logo

Metodologia

Metodologia Early adoption

Importante obiettivo di ArCo è coinvolgere, fin dall’inizio, il numero più alto possibile di potenziali fruitori e produttori delle ontologie e dei LOD che saranno prodotti. Per questo motivo, il progetto include un programma di Early Adoption, che sarà accompagnato da incontri regolari, da svolgersi con lo strumento dei meetup, e dal rilascio regolare e incrementale delle ontologie e dei dati, anche se in formato instabile, su Github.

Gli early adopter contribuiscono alla raccolta dei requisiti delle ontologie e dei LOD e allo sviluppo e miglioramento del progetto fornendo continui feedback. In cambio, gli early adopter saranno assistiti nel processo di utilizzo dei dati ed ed entreranno a fare parte di una rete di eccellenza, con premi e riconoscimenti che potranno essere attribuiti sia alle alle imprese partecipanti che alle PA che decideranno di pubblicare i dati.

Lunedì 29 gennaio 2018 alle ore 14:30, presso la sede dell’ICCD , si è svolto il primo meetup di presentazione in dettaglio del progetto, di discussione dei primi requisiti, per la raccolta dei quali è previsto un Google Form, e di selezione del primo gruppo di early adopters da inserire nel programma.
Qui è disponibile il Google Form. Sono disponibili le slides delle presentazioni: Intro – Metodologia – Requisiti

Giovedì 15 marzo 2018 alle ore 16:00, presso la sede dell’ICCD , si è svolto il secondo meetup di presentazione dei primi risultati della modellazione della Normativa Trasversale (qui la presentazione: Slide del II MeetUp. Nella fase centrale dell’incontro, i partecipanti sono stati divisi in gruppi di lavoro, ognuno con obiettivi diversi, orientati all’analisi e al collaudo dei moduli ontologici e dei dati:

  1. Uso e test delle ontologie di ArCo, per chi vuole modellare i propri dati secondo le ontologie, o per chi vuole allineare le proprie ontologie, per rilevare eventuali informazioni non modellate o modellate in maniera da non favorire un allineamento
  2. Entity-linking con i dati del DB Unico e/o con banche dati di cui sono in possesso i partecipanti, per individuare le criticità da considerar nel realizzare strumenti automatici per identificare i collegamenti
  3. Analisi empirica dei dati del SIGEC pubblicati secondo le ontologie di ArCo, per evidenziare eventuali criticità nella trasformazione in RDF e per studiare possibili modifiche di modellazione

 

Martedì 15 maggio 2018 alle ore 14:00, presso la sede dell’ICCD , si è svolto il terzo meetup di presentazione della seconda versione 0.2 di ArCo (raggiungibile su github: https://github.com/ICCD-MiBACT/ArCo)
Ecco il programma dell’evento:

Per la sessione operativa, abbiamo individuato alcuni possibili temi su cui indagare:

 

Il 9 luglio alle 14:00 si è svolto  il quarto meetup del progetto, con importanti novità sul coinvolgimento degli adopters! Sono state presentati nuovi moduli ontologici e, soprattutto, si è parlato della nuova call to co-creation per il rifacimento del sito di consultazione dei dati del Catalogo generale dei beni culturali sfruttando tutte le potenzialità dei LOD modellati secondo le ontologie di ArCo! Stay tuned!

Qui le slides del IV MeetUp: Update sulla release di Arco e Call to co-creation

 

A presto,
Il team di ArCo – Architettura della Conoscenza