Brogi, Giacomo

https://w3id.org/arco/resource/Agent/f3d8a6c72ceeefb63582b25404fe825b an entity of type: Person

Brogi, Giacomo 
Brogi, Giacomo - 1822-1881 
Brogi, Giacomo (1822-1881) 
aut-iccd-af000005 
aut-iccd-00229 
1822-1881 
aut-iccd-af000005 
aut-iccd-00229 
00229 
Brogi [rinvio] 
Brogi, Carlo [rinvio] 
Nato a Firenze nel 1822, viene impiegato in giovanissima età presso il tipografo ed editore Vincenzo Batelli, dove matura il desidero di studiare all’Accademia di Belle Arti: qui apprende l’arte dell’incisione con il maestro Antonio Perfetti, ma deve presto abbandonare gli studi per necessità economiche. Inizia quindi a lavorare come ritoccatore per il calcografo Achille Paris e per Giuseppe Bardi, figlio dello stampatore Luigi. Dopo il matrimonio con Enrichetta Baldelli (1845) si applica anche alla litografia e avvia una produzione di carta da lettere, etichette e stemmi. Intuito il potenziale della fotografia, di cui avrebbe appreso la tecnica sotto la guida del fisico Tito Puliti (BECCHETTI 1983), nel 1856 si associa con il fotografo ritrattista Sollazzi, dal quale si emancipa tuttavia poco tempo dopo per fondare nel 1859 la ditta “Giacomo Brogi Fotografo”, con cui partecipa l’anno seguente alla Mostra Italiana di Firenze. La ditta esegue negli anni numerose campagne di documentazione del patrimonio artistico in Italia e all'estero. Giacomo Brogi muore a Firenze nel 1881. L’attività viene proseguita dopo la sua scomparsa dai figli Carlo e Alfredo 
italiana 
Brogi, Giacomo 
Brogi, Giacomo - 1822-1881 
Brogi, Giacomo (1822-1881) 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here