Statua acefala in marmo bianco (statua) - ambito romano (Eta' degli Antonini)

https://w3id.org/arco/resource/ArchaeologicalProperty/0900741624 an entity of type: ArchaeologicalProperty

statua Statua acefala in marmo bianco
Statua acefala in marmo bianco (statua) - ambito romano (Eta' degli Antonini) 
Statua acefala in marmo bianco (statua) - ambito romano (Eta' degli Antonini) 
Asclepio, Statua acefala in marmo bianco (statua) 
Statua acefala in marmo bianco 
0900741624 
statua 
00741624 
09 
0900741624 
Già nella collezione romana del Cardinale Ippolito d’Este, la statua fu poi acquistata dal Cardinale Ferdinando de’ Medici. Si tratta di un tipo statuario noto da altre tre repliche conservate a Venezia, Weimar e Argo (Grecia). Carlo Anti propose di riconoscervi la statua di culto di Asclepio a Trezene, opera in bronzo che Pausania attribuiva a Timoteo 
Statua acefala in marmo bianco 
Asclepio 
Numerose erano le statue, anche di grandi dimensioni, che erano pervenute nei depositi fiorentini a seguito dello smontaggio della villa romana sul Pincio dove Ferdinando I aveva raccolto una straordinaria collezione di antichità. A queste si aggiungevano anche marmi dei quali ignoriamo tuttora la provenienza ma che dovevano aver fatto parte di vari contesti collezionistici di Firenze e del territorio 
Statua acefala in marmo bianco 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
Statua acefala in marmo bianco, Asclepio 
marmo bianco 
bibliografia specifica: Paolucci, F., Romualdi A - 2010 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here