Chiesa di Sant'Antonio Abate (chiesa, parrocchiale) - Aquileia (UD)

https://w3id.org/arco/resource/ArchitecturalOrLandscapeHeritage/0600042333 an entity of type: ArchitecturalOrLandscapeHeritage

chiesa, parrocchiale, Chiesa di Sant'Antonio Abate
Chiesa di Sant'Antonio Abate (chiesa, parrocchiale) - Aquileia (UD)  
Chiesa di Sant'Antonio Abate (chiesa, parrocchiale) - Aquileia (UD)  
1387- 
1746-1999 
L'edificio religioso si trova sulla sommità di una duna; presenta pianta longitudinale a navata unica, con abside coperta a cupola ed è sopraelevata di alcuni gradini. La facciata principale è esposta ad Ovest, mentre la torre campanaria è addossata al prospetto laterale Sud. Il portale d’ingresso è posizionato al centro di quattro paraste che sorreggono trabeazione e timpano; è riquadrato da una massiccia cornice in pietra e sovrastato da una lunetta modanata. Due cappelle laterali affiancano la navata e accolgono due altari (quello di destra nel 1871 venne qui trasferito dalla Chiesa della Monache Domenicane di Udine, soppressa da Napoleone). Sull’altare maggiore, ai lati del tabernacolo, sono posti due angeli adoranti, opera dello scultore Giovanni Maria Morlaiter, operante a Venezia. La chiesa venne riccamente decorata per volontà dei Savorgnan con opere d’arte di grande pregio, come la pala della Beata Vergine del Rosario del Guardi, una tela raffigurante l’Assunta di sapore veneto e la Sacra Famiglia del Feruglio 
Chiesa di Sant'Antonio Abate (chiesa parrocchiale)chiesa ( parrocchiale) 
00042333 
06 
0600042333 
+1 
L'edificio religioso si trova sulla sommità di una duna; presenta pianta longitudinale a navata unica, con abside coperta a cupola ed è sopraelevata di alcuni gradini. La facciata principale è esposta ad Ovest, mentre la torre campanaria è addossata al prospetto laterale Sud. Il portale d’ingresso è posizionato al centro di quattro paraste che sorreggono trabeazione e timpano; è riquadrato da una massiccia cornice in pietra e sovrastato da una lunetta modanata. Due cappelle laterali affiancano la navata e accolgono due altari (quello di destra nel 1871 venne qui trasferito dalla Chiesa della Monache Domenicane di Udine, soppressa da Napoleone). Sull’altare maggiore, ai lati del tabernacolo, sono posti due angeli adoranti, opera dello scultore Giovanni Maria Morlaiter, operante a Venezia. La chiesa venne riccamente decorata per volontà dei Savorgnan con opere d’arte di grande pregio, come la pala della Beata Vergine del Rosario del Guardi, una tela raffigurante l’Assunta di sapore veneto e la Sacra Famiglia del Feruglio 
+1 
Chiesa di Sant'Antonio Abate 
Aquileia (UD) 
0600042333 
chiesa-parrocchiale 
proprietà Ente religioso cattolico 
bibliografia specifica: Bruni, Don Giuseppe - Franzin, Eleonora - 2009 
bibliografia specifica: Cossar, Flavio - Iacumin, Luciano - 2011 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here