Palazzo dell' Episcopio (Vescovado) (episcopio) - Cesena (FC)

https://w3id.org/arco/resource/ArchitecturalOrLandscapeHeritage/0800161896 an entity of type: ArchitecturalOrLandscapeHeritage

episcopio, Palazzo dell' Episcopio (Vescovado)
Palazzo dell' Episcopio (Vescovado) (episcopio) - Cesena (FC)  
Palazzo dell' Episcopio (Vescovado) (episcopio) - Cesena (FC)  
-1957-1960 ante 
L’edificio si trova su un terreno pianeggiante. L’episcopio presenta l’ingresso principale su Via Vescovado: attraverso due piccoli corridoi adiacenti al lato interno del portico si accede alla Piazza della Libertà. Un corridoio è coperto da due volte ad ombrello e l’altro da una a botte terminante con numerosi peducci. Il porticato sulla piazza presenta colonne non eccessivamente slanciate dai capitelli in sasso recanti lo stemma del Vescovo Giovanni Venturelli che li fece costruire. In essi sono rappresentate foglie dalle semplici linee che accennano a volute. Il portico superstite è costituito da quattro campate coperte a volte a crociera a tutto sesto che presentano, in chiave di volta, dei tondini raffiguranti lo stemma vescovile. Superiormente al porticato è un loggiato ad oggi murato: visibili restano comunque le tre snelle colonne sormontate da capitelli, in uno dei quali ritorna lo stemma del Venturelli. Il palazzo su Via Vescovado si presenta completamente ristrutturato: ampio è l’atrio con scalone balaustrato coperto, superiormente da un soffitto ligneo a cassettoni dipinti 
Palazzo dell' Episcopio (Vescovado) (episcopio)episcopio ( ) 
00161896 
08 
0800161896 
L’edificio si trova su un terreno pianeggiante. L’episcopio presenta l’ingresso principale su Via Vescovado: attraverso due piccoli corridoi adiacenti al lato interno del portico si accede alla Piazza della Libertà. Un corridoio è coperto da due volte ad ombrello e l’altro da una a botte terminante con numerosi peducci. Il porticato sulla piazza presenta colonne non eccessivamente slanciate dai capitelli in sasso recanti lo stemma del Vescovo Giovanni Venturelli che li fece costruire. In essi sono rappresentate foglie dalle semplici linee che accennano a volute. Il portico superstite è costituito da quattro campate coperte a volte a crociera a tutto sesto che presentano, in chiave di volta, dei tondini raffiguranti lo stemma vescovile. Superiormente al porticato è un loggiato ad oggi murato: visibili restano comunque le tre snelle colonne sormontate da capitelli, in uno dei quali ritorna lo stemma del Venturelli. Il palazzo su Via Vescovado si presenta completamente ristrutturato: ampio è l’atrio con scalone balaustrato coperto, superiormente da un soffitto ligneo a cassettoni dipinti 
Palazzo dell' Episcopio (Vescovado) 
Cesena (FC) 
0800161896 
episcopio 
proprietà Ente religioso cattolico 
bibliografia di corredo: Andreini, Carlo Antonio - 1807 
bibliografia di corredo: Ballardini, Romeo; Cantori T.; Pezzi O.; Righetti P.C.; Tossani C - 1977 
bibliografia di corredo: Pizzoccheri, Amilcare - 1899 
bibliografia di corredo: Cantoni, Antonio - 1779 
bibliografia di corredo: Zazzeri, Raimondo - 1890 
bibliografia specifica: Bagnoli, Leo (Dom.) - 1961 
bibliografia specifica: Sirotti, Giuseppe - 1974 
bibliografia di corredo: Andreini, Carlo Antonio - 1809 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here