centro storico, agricolo, concentrico, difensivo, Capurso, Locus Capursii (denominazione storica), Castrum Capursii (denominazione storica) (IX-X)

https://w3id.org/arco/resource/ArchitecturalOrLandscapeHeritage/1600365447

Capurso, Locus Capursii (denominazione storica), Castrum Capursii (denominazione storica)
centro storico, agricolo, concentrico, difensivo, Capurso, Locus Capursii (denominazione storica), Castrum Capursii (denominazione storica) (IX-X) 
centro storico, agricolo, concentrico, difensivo, Capurso, Locus Capursii (denominazione storica), Castrum Capursii (denominazione storica) (IX-X) 
centro storico agricolo, concentrico, difensivo 
Città consolidata caratterizzata da margini fisici naturali e artificiali, delimitata da viabilità e quartieri storici di formazione, esposta a est. Presenta funzioni di culto, produttive, artigianali e residenziali. Capurso è fra i primi comuni che si incontrano procedendo da Bari in direzione sud-est 
1600365447 
centro storico agricolo, concentrico, difensivo 
00365447 
16 
1600365447 
Capurso è fra i primi comuni che si incontrano procedendo da Bari in direzione sud-est. Nasce come paese agricolo fondato nel IX o X secolo d.C., in epoca medievale fu probabilmente un piccolo casale. Il centro storico è caratterizzato da una forma quasi circolare o ellissoidale, circondata da mura difensive, entro cui si trovavano le case, dominate dal castello. Il borgo feudale era munito di un largo e profondo fossato circolare. Sui resti del castello normanno, nel XVI secolo, fu edificato il palazzo baronale dai Pappacoda, imponente costruzione rinascimentale completamente demolita dopo la seconda guerra mondiale. A partire dal palazzo baronale si sviluppa un intricato dedalo di viuzze strette e piccole calli o vicoli con modeste strade, dotate di gaifo o vignale, la caratteristica scalinata esterna che dà accesso al piano rialzato, poggiante su un arco in fondo al quale si ha l'accesso al pianterreno. La città è famosa soprattutto per la presenza del santuario della Madonna del Pozzo, sorto nel XVIII secolo, sotto Carlo di Borbone, in seguito al rinvenimento in una cisterna di un'icona della Vergine Maria. Il santuario prospetta sulla vasta piazza Giacomo Matteotti e si caratterizza per le sue tipiche forme tardo barocche. La basilica della Madonna del Pozzo fu eretta nel 1746, la sua facciata risale al 1770. Annesso alla basilica è l'ex convento, a loggia 
Città consolidata caratterizzata da margini fisici naturali e artificiali, delimitata da viabilità e quartieri storici di formazione, esposta a est. Presenta funzioni di culto, produttive, artigianali e residenziali. Capurso è fra i primi comuni che si incontrano procedendo da Bari in direzione sud-est 
Capurso Locus Capursii (denominazione storica) Castrum Capursii (denominazione storica) 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here