Bacchiatura delle olive (XXI)

https://w3id.org/arco/resource/DemoEthnoAnthropologicalHeritage/07iccd_modi_7430881707441 an entity of type: CulturalProperty

Alcuni uomini si dedicano alla raccolta delle olive; muniti di un lungo bastone di legno battono i rami dell'ulivo, facendo cadere le olive sulle reti disposte a coprire l'intera area che circonda gli alberi. Una donna raccoglie le olive cadute a terra, raggruppandole e svuotandole in un apposito sacco tenuto da un'altra donna
Bacchiatura delle olive (XXI) 
Bacchiatura delle olive (XXI) 
Bacchiatura delle olive 
L'area di Imperia è rinomata per l'oliva taggiasca che cresce abbondante in queste vallate. La raccolta delle olive è un momento che caratterizza la tradizione di quest'area. Il metodo tradizionale di raccolta delle olive prevede l'uso manuale di una verga o un bastone, chiamati #trappe#, da parte di uomini, anche detti #bacchiatori#, i quali scuotendo i rami dell'albero fanno cadere le olive nelle stuoie sottostanti. Nella raccolta manuale agli uomini spetta far cadere le olive dall'albero, mentre alle donne spetta la raccolta delle olive cadute a terra. Nel corso del tempo sono evolute le tecniche di bacchiatura, mediante le quali le olive vengono fatte cadere dall'albero, ed i metodi tradizionali stanno per essere sostituiti dalla raccolta mediante l'utilizzo di abbacchiatori e scuotitori meccanici 
Alcuni uomini si dedicano alla raccolta delle olive; muniti di un lungo bastone di legno battono i rami dell'ulivo, facendo cadere le olive sulle reti disposte a coprire l'intera area che circonda gli alberi. Una donna raccoglie le olive cadute a terra, raggruppandole e svuotandole in un apposito sacco tenuto da un'altra donna 
Bacchiatura delle olive 
ICCD_MODI_7430881707441 
bacchiatura delle olive 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here