ritratto di Carlo Giovanni Tenca (busto, opera isolata) by Ladatte Francesco (terzo quarto sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100025313 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

busto, opera isolata ritratto di Carlo Giovanni Tenca
ritratto di Carlo Giovanni Tenca (busto, opera isolata) di Ladatte Francesco (terzo quarto sec. XVIII) 
ritratto di Carlo Giovanni Tenca (busto, opera isolata) by Ladatte Francesco (terzo quarto sec. XVIII) 
post 1759-ante 1759 
Il personaggio è rappresentato frontalmente, a mezzo busto, con il volto lievemente rivolto verso destra. Porta la parrucca, con riccioli, ben individuati, che scendono sino alle spalle e con la fronte scoperta. Le rughe, in corrispondenza della fronte, delle palpebre e della bocca, sono particolarmente rilevate. Indossa una marsina sbottonata, camicia e uno jabot con terminazione a frange. Un drappo, fittamente panneggiato, appoggiato sulle spalle, profila il busto nella parte inferiore, in corrispondenza delle braccia, appenna accennate. La scultura poggia su un basamento a colonnetta con cornice superiore modinata e base a sezione quadrata. Esso è collocato su una mensola ornata da elemento a voluta che termina in una foglia di acanto stilizzata. Al di sotto di essa è collocata la lapide commemorativa e al di sopra è posto lo stemma gentilizio 
busto (opera isolata) 
00025313 
01 
0100025313 
Carlo Giovanni Tenca, milanese, lasciò ai poveri di Torino i beni acquisiti con il commercio; morì nel 1759, cfr. G. Claretta, I marmi scritti della città di Torino e de'suoi sobborghi, Torino, 1899, p. 399. Il busto che lo raffigura, commissionato allo scultore Francesco Ladatte dalla Congregazione di Carità, venne pagato nel mese di giugno dell'anno 1759. Originariamente collocato nell'antica sede del Regio Ospizio di Carità in contrada di Po, fu trasportato nella sede attuale, unitamente alla lapide e allo stemma relativi, durante gli ultimi giorni di luglio dell'anno 1888, ad opera dello scultore Arturo Rossi (notizie dal 1878 al 1910) 
61 B 2 (CARLO GIOVANNI TENCA) + 52 
ritratto di Carlo Giovanni Tenca 
Il personaggio è rappresentato frontalmente, a mezzo busto, con il volto lievemente rivolto verso destra. Porta la parrucca, con riccioli, ben individuati, che scendono sino alle spalle e con la fronte scoperta. Le rughe, in corrispondenza della fronte, delle palpebre e della bocca, sono particolarmente rilevate. Indossa una marsina sbottonata, camicia e uno jabot con terminazione a frange. Un drappo, fittamente panneggiato, appoggiato sulle spalle, profila il busto nella parte inferiore, in corrispondenza delle braccia, appenna accennate. La scultura poggia su un basamento a colonnetta con cornice superiore modinata e base a sezione quadrata. Esso è collocato su una mensola ornata da elemento a voluta che termina in una foglia di acanto stilizzata. Al di sotto di essa è collocata la lapide commemorativa e al di sopra è posto lo stemma gentilizio 
ritratto di Carlo Giovanni Tenca 
Torino (TO) 
0100025313 
busto 
proprietà Ente pubblico non territoriale 
marmo/ incisione/ scultura 
bibliografia specifica: Claretta G - 1899 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here