angeli (decorazione plastico-pittorica, complesso decorativo) by Gambini Rodolfo, Rossi Giovanni Battista (attribuito) (primo quarto, inizio sec. XIX, sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100027585 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

decorazione plastico-pittorica, complesso decorativo angeli
angeli (decorazione plastico-pittorica, complesso decorativo) by Gambini Rodolfo, Rossi Giovanni Battista (attribuito) (primo quarto, inizio sec. XIX, sec. XX) 
angeli (decorazione plastico-pittorica, complesso decorativo) di Gambini Rodolfo, Rossi Giovanni Battista (attribuito) (primo quarto, inizio sec. XIX, sec. XX) 
1904-1905 
1811-1812 
Le volte sono divise in quattro spicchi da un doppio giro di sottili cornici mistilinee in stucco dorato, arricchito, nei pennacchi, da fiocchi e da motivi vegetali e, al centro, da un fiore circolare con corolla e foglie. In ogni spicchio è raffigurata una coppia di angioletti involo, sommariamente coperti da veli svolazzanti e recanti rose, gigli, fiori campestri e una palma 
decorazione plastico-pittorica (complesso decorativo) 
00027585 
01 
0100027585 
Gli stucchi furono probabilmente eseguiti nel 1811-1812 da Giovanni Battista Rossi, contemporaneamente a quelli dell'abside ai quali sono stilisticamente assimilabili; le pitture sono invece, assieme ad una serie di vetrate, l'unico resto dell'ampio lavoro di decorazione compiuto nel 1904-1906 da Rodolfo Gambini e in gran parte eliminati durante la campagna di restauri degli anni Sessanta del Novecento. I dipintri della volta si raccordavano direttamente aolla decorazione delle due cappelle in capo alle navate laterali, già prevista nel primo progetto approvato da D'Andrade (Gavi, Archivio Parrocchiale, Chiesa Parrocchiale. Lavori. Conti, 1904-1905, restauri. Conti, "Preventivo di R. Gambino" e 1904-1905 Restauri. Conti"). Gambini fu un attivo decoratore di chiese di provincia, nella zona compresa fra Milano, Pavia, Acqui, Alessandria, Torino, Tortona, Vercelli, che ricoprì di dipinti ispirati a stilemi Liberty. Nelle volte di Gavi, più che nelle vetrate, sono però ancora percepibili riminiscenze tardo ottocentesche nei cieli cupi e nuvolosi e nella resa dei fiori 
11 G 19 1 
angeli 
Le volte sono divise in quattro spicchi da un doppio giro di sottili cornici mistilinee in stucco dorato, arricchito, nei pennacchi, da fiocchi e da motivi vegetali e, al centro, da un fiore circolare con corolla e foglie. In ogni spicchio è raffigurata una coppia di angioletti involo, sommariamente coperti da veli svolazzanti e recanti rose, gigli, fiori campestri e una palma 
angeli 
Gavi (AL) 
0100027585 
decorazione plastico-pittorica 
proprietà Ente religioso cattolico 
intonaco/ pittura a tempera 
stucco/ modellatura/ doratura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here