navicella portaincenso, opera isolata by Baglione Giovanni (attribuito), Vernoni Giuseppe (sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100106371 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

navicella portaincenso, opera isolata
navicella portaincenso, opera isolata di Baglione Giovanni (attribuito), Vernoni Giuseppe (sec. XIX) 
navicella portaincenso, opera isolata by Baglione Giovanni (attribuito), Vernoni Giuseppe (sec. XIX) 
navicella portaincenso (opera isolata) 
Navicella portaincenso con piede circolare con motivo a foglie e scanalature, e corpo sagomato con motivi decorativi vegetali 
1822-1823 
0100106371 
navicella portaincenso 
00106371 
01 
0100106371 
La navicella e il turibolo (scheda 00106373) furono commissionati agli orefici F.lli Baglione di Torino, presumibilmente nel 1822 (da Il Piccolo Araldo di San'Antonio il Grande, settembre 1944); la stessa fonte riporta che pochi anni prima la Bottega Baglione aveva fornito alla Confraternita della Misericordia di Mondovì una coppia di oggetti di identica fattura. Sotto la base della navicella è presente la marca di assaggio di Giuseppe Vernoni, assaggiatore presso al Zecca di Torino dal 1778 al 1824. Sotto la coppa in prossimità della chiusura è invece presente il punzone usato dalla Zecca di Torino a partire dal 1814 per marchiare oggetti d'argento di un certo valore. In assenza del punzone degli argentieri e in mancanza di notizie più documentate sui "fratelli Baglione" si propone un riferimento all'argentiere Baglione Giovanni, con date di attività in sintonia con la presenza dei punzoni riscontrati 
Navicella portaincenso con piede circolare con motivo a foglie e scanalature, e corpo sagomato con motivi decorativi vegetali 
Bagnasco (CN) 
proprietà Ente religioso cattolico 
navicella portaincenso 
argento/ sbalzo/ cesellatura 
bibliografia specifica: Bargoni A - 1976 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here