Trasfigurazione (stampa) by Tofanelli Stefano, Morghen Raffaello, Sanzio Raffaello (primo quarto sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100140563 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa, stampa di traduzione Trasfigurazione
Trasfigurazione (stampa) di Tofanelli Stefano, Morghen Raffaello, Sanzio Raffaello (primo quarto sec. XIX) 
Trasfigurazione (stampa) by Tofanelli Stefano, Morghen Raffaello, Sanzio Raffaello (primo quarto sec. XIX) 
stampa (stampa di traduzione) 
Soggetti sacri: episodi biblici. Personaggi: Cristo; apostoli. Figure: figure maschili; figure femminili. Abbigliamento. Fenomeni divini: trasfigurazione 
post 1811-ante 1811 
0100140563 
stampa stampa di traduzione 
00140563 
01 
0100140563 
La stampa riproduce il famoso dipinto di Raffaello raffigurante la Trasfigurazione, allogato al pittore nel 1517 per la Cattedrale di Narbona dal cardinale Giulio de' Medici, e che fu posto dal 1523 nella Chiesa di San Pietro in Montorio: De Vecchi P., L'opera completa di Raffaello, Milano 1966, n. 153, pp. 122-123; Oberhuber K., Raffaello, Milano 1982, p. 181. Il capolavoro, considerato il testamento artistico di Raffaello, fu portato in Francia nel 1797, dove rimase fino al 1815: proprio in questo periodo fu realizzata questa stampa, con dedica a Napoleone Bonaparte. La rappresentazione vede uniti due episodi, che si trovano uniti anche nel Vangelo di Matteo (XVII, 1 - 20), quello della Trasfigurazione di Cristo, con Mosè, Elia e gli Apostoli, e quello del fanciullo lunatico, condotto dagli Apostoli affinchè lo guariscano. In alto a sinistra, inginocchiati, sono i martiri Felicissimo e Agapito, la cui festività cade il 6 agosto, lo stesso giorno dedicato alla solennità della Trasfigurazione. Stefano Tofanelli, pittore e incisore, fu una delle personalità di maggior rilievo nel panorama toscano e romano del neoclassicismo; pittore di corte della Granduchessa di Toscana, ricevette onori e successi, fu socio dell'Accademia di San Luca ed eccelse nel disegno. Per Tofanelli si vedano Comanducci A. M., Dizionario illustrato dei pittori, disegnatori e incisori italiani moderni e contemporanei, Milano 1962, vol. IV, pp. 1915-1916; Dizionario Enciclopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall'XI al XX secolo, voce Tofanelli Stefano, vol. XI, 1976, p. 93. Il disegno di Tofanelli fu inciso nel 1811 a Firenze dal celebre incisore Raffaello Morghen, specialista nella tecnica del bulino, e noto soprattutto per le virtuosistiche incisioni tratte dai capolavori dei grandi maestri come Leonardo, Reni e Raffaello: Comanducci A. M., Dizionario illustrato dei pittori, disegnatori e incisori italiani moderni e contemporanei, Milano 1962, vol. III, p. 1241, che tra le incisioni principali ricorda proprio quella della Trasfigurazione, da Raffaello 
Trasfigurazione 
73 C 71 3 
ET TRANSFIGURATUS EST ANTE EOS - MATTH. C XVII, V.2 
Soggetti sacri: episodi biblici. Personaggi: Cristo; apostoli. Figure: figure maschili; figure femminili. Abbigliamento. Fenomeni divini: trasfigurazione 
Villarbasse (TO) 
proprietà privata 
Trasfigurazione 
carta/ litografia 
bibliografia di confronto: Comanducci A.M - 1962 
bibliografia specifica: Comanducci A.M - 1962 
bibliografia di confronto: Oberhuber K - 1982 
bibliografia di confronto: De Vecchi P - 1966 
bibliografia di confronto: Dizionario Bolaffi - 1976 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here