imbandigioni religiose cinesi (arazzo, opera isolata) by Besnier Nicolas, Oudry Jean-Baptiste, Boucher François, Dumons Jean-Joseph (attribuito) - manifattura di Beauvais (metà sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100171847 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

arazzo, opera isolata imbandigioni religiose cinesi
imbandigioni religiose cinesi (arazzo, opera isolata) di Besnier Nicolas, Oudry Jean-Baptiste, Boucher François, Dumons Jean-Joseph (attribuito) - manifattura di Beauvais (metà sec. XVIII) 
imbandigioni religiose cinesi (arazzo, opera isolata) by Besnier Nicolas, Oudry Jean-Baptiste, Boucher François, Dumons Jean-Joseph (attribuito) - manifattura di Beauvais (metà sec. XVIII) 
arazzo (opera isolata) 
Riduzione ordito 8-9 cm.; riduzione trame 14-16 cm. Bordura a fine cornice di legno dorato con fogliame e conchiglie ai quattro angoli. L'arazzo è formato da due pezzi cuciti insieme verticalmente, larghi cm 372 x 332. La scena rappresenta un'imbandigione tra il verde. A destra, in primo piano, due soldati e altri personaggi accanto a un copricapo e ad uno scrigno con boccette. Sulla sinistra una cucina allestita in un piccolo padiglione con accanto dei bambini e due servitori. in secondo piano, al centro, è raffigurata tra due palme, la tavola imbandita alla quale siedono un uomo e una donna. Colori: beige e bianco, verde, rosa, rosso e blu in varie tonalità. Fodera antica cucita a losanghe. Segni di inchiodatura a 20 cm circa dal lato basso; striscia di iuta alta 10 cm circa lungo il lato destro con segni di antica sospensione ad anelli. Sospensione: coulisses alte cm. 10 circa nei lati alto e basso, con aste 
ca 1743-ca 1753 
0100171847 
arazzo 
00171847 
01 
0100171847 
La serie delle "Usanze cinesi", conservata nel Palazzo Reale di Torino, è la seconda delle "Tenture Chinoise" tessuta a Beauvais; la prima , si crede, fu tessuta su disegni dei pittori Vermansal, Fontenay e Dumons. François Boucher realizzò nove bozzetti per la seconda serie, trasposti in cartoni dal Dumons, ma la serie comprendeva sei panni (cfr. Paul Leroi, Italia farà da sè, in "Art", anno I, 1875, vol. III, p. 235; M. Viale Ferrero, Arazzi, in "Arazzi e tappeti antichi, Torino 1952, pp. 118-120; "Metropolitan Museum Journal", vol. XII, 1977, p. 107; "Hotel de Ville, Trois siecle de tapisseries de Beauvais", Catalogo della Mostra, Beauvais 1964, p. 15) 
imbandigioni religiose cinesi 
12 N 21 
Riduzione ordito 8-9 cm.; riduzione trame 14-16 cm. Bordura a fine cornice di legno dorato con fogliame e conchiglie ai quattro angoli. L'arazzo è formato da due pezzi cuciti insieme verticalmente, larghi cm 372 x 332. La scena rappresenta un'imbandigione tra il verde. A destra, in primo piano, due soldati e altri personaggi accanto a un copricapo e ad uno scrigno con boccette. Sulla sinistra una cucina allestita in un piccolo padiglione con accanto dei bambini e due servitori. in secondo piano, al centro, è raffigurata tra due palme, la tavola imbandita alla quale siedono un uomo e una donna. Colori: beige e bianco, verde, rosa, rosso e blu in varie tonalità. Fodera antica cucita a losanghe. Segni di inchiodatura a 20 cm circa dal lato basso; striscia di iuta alta 10 cm circa lungo il lato destro con segni di antica sospensione ad anelli. Sospensione: coulisses alte cm. 10 circa nei lati alto e basso, con aste 
Torino (TO) 
proprietà Stato 
imbandigioni religiose cinesi 
fibra vegetale 
lana/ arazzo 
filo di seta 
bibliografia specifica: AA.VV - 1964 
bibliografia specifica: AA.VV - 2010 
bibliografia specifica: Viale Ferrero, Mercedes - 1952 
bibliografia specifica: AA.VV - 1875 
bibliografia specifica: AA.VV - 1977 
bibliografia specifica: AA.VV - 2014 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here