ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia (dipinto, opera isolata) - ambito piemontese (secondo quarto sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100201216 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, opera isolata ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia
ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia (dipinto, opera isolata) - ambito piemontese (secondo quarto sec. XVII) 
ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia (dipinto, opera isolata) - ambito piemontese (secondo quarto sec. XVII) 
1635-1636 
Dipinto con cornice in legno dorato, intagliato alla rococò a grandi volute vegetali 
dipinto (opera isolata) 
1153 
56 
D.C. 1159 
00201216 
01 
0100201216 
Il dipinto attualmente collocato nella Sala della Macchina al primo piano del Reale Palazzo, si trovava in precedenza (inventario 1966) nella camera dell'Alcova mentre nel 1911 è registrato nel Salone Rosso dell'Appartamento della Principessa Letizia, al terzo piano. L'iscrizione apposta nella parte inferiore della cornice permette di identificare il soggetto con l'infante Carlo Emanuele II, secondogenito di Vittorio Amedeo I e di Cristina di Francia, ad un età non superiore ai cinque anni, come lasciano supporre gli abiti femminili in cui è ancora ritratto, secondo una moda che, nel XVII secolo, imponeva di vestire i giovani rampolli della nobiltà e degli ambienti più ricchi con gonnellina e cuffietta come le damine coetanee. Questo permette di circoscrivere l'esecuzione del giovanile ritratto del futuro duca sabaudo tra il 1634, anno della sua nascita, e il 1639 circa, a partire dal quale, secondo il costume dell'epoca, avrebbe dovuto essere raffigurato con abiti maschili del tutto simili a quelli degli adulti. Il confronto con un dipinto conservato alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, datato 1636 ca., nel quale appare effigiato accanto al fratello Francesco Giacinto, ancora in abiti femminili, e con quello analogo della Galleria Sabauda datato 1636-37 ca. (Inv. 701, V. 701) induce a limitare ulteriormente il periodo di esecuzione del ritratto torinese tra il 1635 e il 1636 ca. (cfr. Ballaira E., Griseri A., Zeri F., Le stanze dei piccoli Principi, Torino 1995, tav. I; G. Romano, Torino 1988, tav. 2) 
ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia 
Dipinto con cornice in legno dorato, intagliato alla rococò a grandi volute vegetali 
ritratto di Carlo Emanuele II di Savoia 
Torino (TO) 
0100201216 
dipinto 
proprietà Stato 
tela/ pittura a olio 
bibliografia di confronto: Ballaira E./ Griseri A./ Zeri F - 1995 
bibliografia di confronto: Cappi Bentivegna F - 1964 
bibliografia di confronto: Romano G - 1988 
bibliografia di confronto: Royales Effigies - 1986 
bibliografia di confronto: La Galleria Sabauda - 1991 
bibliografia di confronto: Merlini C - 1938 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here