scena campestre con figure (stampa) by Rayper Ernesto (terzo quarto sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100210779 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa, stampa di traduzione scena campestre con figure
scena campestre con figure (stampa) by Rayper Ernesto (terzo quarto sec. XIX) 
scena campestre con figure (stampa) di Rayper Ernesto (terzo quarto sec. XIX) 
stampa (stampa di traduzione) 
Figure: giovane donna. Abbigliamento. Animali: pecora. Vegetali: erba; fiori; alberi; cespugli; tronco. Paesaggi 
post 1872-ante 1872 
0100210779 
stampa stampa di traduzione 
00210779 
01 
0100210779 
L'opera venne donata alla Provincia di Torino nel 1971, unitamente ad altre incisioni e disegni raccolti dal Centro Piemontese di studi di arte moderna e contemporanea, dalla Cassa di Risparmio di Torino. La raccolta, comprensiva di esemplari eterogenei per provenienza e per datazione, venne sin dall'origine destinata ad essere conservata presso la Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte Giuseppe Grosso. La stampa, riproducente la tela di Rayper (Genova, 1840-Gameragna/SV, 1873), acquistata dalla signorina Irene Mignone di Cassine, venne pubblicata, secondo una prassi promossa dallo stesso Ente organizzatore, nell'album dell'Esposizione della Promotrice torinese del 1872, L. Rocca, Album della Pubblica Esposizione del 1872, Torino, 1872, p. 23; V. Bona, Catalogo degli Oggetti d'Arte ammessi alla Esposizione, catalogo della mostra (Torino, Società Promotrice delle Belle Arti, 1872), Torino, 1872, p. 12, n. 159. Formatosi tra Siena, l'Accademia ligustica di Genova, praticando anche l'incisione, e il pittore Tammar Luxoro che costituirà un punto di riferimento fondamentale nella produzione del maestro, nel 1861 intraprese un importante viaggio a Ginevra grazie al quale non solo venne in contatto con il Calame, ma anche con Alfredo d'Andrade ed Ernesto Bertea che lo introdusse nell'ambiente piemontese ove espose per la prima volta nel 1863. Fu tra i protagonisti della cosiddetta "Scuola di Rivara" realizzando opere contraddistinte da una insistita ricerca luministica e tonale, come si evince anche dalla stampa in esame, rappresentando sia il paesaggio ligure che quello piemontese con estrema modernità ed vivi apprezzamenti da parte della critica, E. Canestrini, voce Ernesto Rayper, in P. Dragone (a cura di), Pittori dell'Ottocento in Piemonte. Arte e cultura figurativa 1865-1895, Torino, 2000, pp. 361-362. La descrizione dettagliata del soggetto si trova in Annotazioni 
scena campestre con figure 
25 H 15 : 31 D 15 (+51) 
SETTEMBRE PRESSO RIVARA 
Figure: giovane donna. Abbigliamento. Animali: pecora. Vegetali: erba; fiori; alberi; cespugli; tronco. Paesaggi 
Torino (TO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
scena campestre con figure 
carta/ acquaforte 
bibliografia specifica: Bona V - 1872 
bibliografia specifica: Dragone P - 2000 
bibliografia specifica: Rocca L - 1872 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here