soggetto assente (sciabola, opera isolata) by Warbant (prima metà sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0100405205 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

sciabola, opera isolata soggetto assente
soggetto assente (sciabola, opera isolata) di Warbant (prima metà sec. XIX) 
soggetto assente (sciabola, opera isolata) by Warbant (prima metà sec. XIX) 
sciabola (opera isolata) 
Sciabola con fodero, dalla forma molto ricurva, a falcetto. Presenta sulla lama una doppia scanalatura ed una lavorazione incisa, quasi del tutto illeggibile, a girali. Sulla lama, nei pressi del fornimento, è presente da un lato una iscrizione dell'artefice con stemma del principe di Galles, e dall'altro una stella di David con una iscrizione in lingua sconosciuta o inventata. L'impugnatura, svasata e senza guardia, presenta incisi una figura antropomorfa, un leone, e alcune iscrizioni in lingua sconosciuta o inventata. Il fodero è in cuoio e ha un terzo verso la punta in metallo dorato, in parte lavorato a traforo 
post 1820-ante 1830 
0100405205 
sciabola 
00405205 
01 
0100405205 
L’arma venne realizzata presso la fabbrica Wilkinson di Londra, di cui l’artefice (Warbant) faceva parte, così come riportato nell’iscrizione. Da quest’ultima è inoltre possibile circoscrivere l’arma al periodo del regno di Giorgio IV, dato che è riportato il suo stemma. Per quanto concerne il suo utilizzo, la forma ne esclude l’uso di tipo militare; più verosimilmente si tratta di una sciabola rituale. Le iscrizioni, in caratteri sconosciuti, non aiutano una corretta identificazione: il leone e la stella di David riportano però all’ambito ebraico. È possibile dunque che l’arma potesse essere stata commissionata da un macellaio ebreo o dalla stessa comunità ebraica londinese per essere utilizzata durante la cerimonia dello zebah, il sacrificio cruento che prevedeva la macellazione-smembramento dell'animale mediante la quale si ottiene un rapido dissanguamento dell’animale 
soggetto assente 
13 C 22 2 : 71D24311 
44 B 19 4 : 61 B 2 (GIORGIO IV) 
Sciabola con fodero, dalla forma molto ricurva, a falcetto. Presenta sulla lama una doppia scanalatura ed una lavorazione incisa, quasi del tutto illeggibile, a girali. Sulla lama, nei pressi del fornimento, è presente da un lato una iscrizione dell'artefice con stemma del principe di Galles, e dall'altro una stella di David con una iscrizione in lingua sconosciuta o inventata. L'impugnatura, svasata e senza guardia, presenta incisi una figura antropomorfa, un leone, e alcune iscrizioni in lingua sconosciuta o inventata. Il fodero è in cuoio e ha un terzo verso la punta in metallo dorato, in parte lavorato a traforo 
Racconigi (CN) 
proprietà Stato 
soggetto assente 
cuoio 
metallo/ doratura 
acciaio 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here