feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare (dipinto, opera isolata) by Heintz Joseph il giovane (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300068899 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, opera isolata feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare
feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare (dipinto, opera isolata) di Heintz Joseph il giovane (sec. XVII) 
feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare (dipinto, opera isolata) by Heintz Joseph il giovane (sec. XVII) 
post 1600-ante 1699 
Cornice dorata di legno non pertinente. E' raffigurata la festa della Sensa/ al centro il Bucintoro seguito dalle barche dei Nicolotti e dei Povegoti/ a sinistra s'incontra il peatone d'oro del patriarca/ tutt'intorno imbarcazioni di veneziani che seguono il corteo/ sullo sfondo fuochi; spari; luci/ toni dorati; rosati e bruni/ fondo bruno chiaro 
dipinto (opera isolata) 
5675 
00068899 
03 
0300068899 
Fa parte di una serie di sei dipinti coevi e stilisticamente molto simili ( cfr ). Questo raffigura la più sontuosa festa trionfale di Stato a Venezia, a ricordo delle maggiori fortune della Serenissima: quella della Sensa, così chiamata dalla festa dell'Ascensione. Incerta è l'origine di questa festa o celebrazione, sembra dalla fortunata spedizione del Doge Pietro Orseolo II che a capo della sua armata, il giorno dell'Ascensione del 997, vinse e sottomesse le genti dell'altra sponda e riuscì ad avere l'incontrastato dominio dell'Adriatico. Oppure a ricordo dell'incontro del 1177 del Doge Sebastiano Ziani con Papa Alessandro III e Federico Barbarossa, in cui venivano riconosciuti a Venezia segni supremi del suo dominio sul mare. E' qui rappresentato l'episodio più culminante in cui il Doge si recava verso il Porto di S. Nicolò al Lido per la cerimonia dello Sposalizio del Mare con il lancio simbolico di un anello nuziale. Circondato dalla Signoria con gli ambasciatori esteri e gran numero di senatori la cerimonia avveniva tra canti, spari e suono di campana sul Bucintoro ( la grande nave da parata usata nelle cerimonie di Stato, ornata d'intagli e col gonfalone di S. Marco inalberato sull'unico pennone di poppa ). Era seguita dalle due barche dei Nicolotti e dei Povegioti ( i pescatori di S. Nicolò e gli isolani di Poveglia ), che coi loro gastaldi avevano diritto di seguire a rimorchio il Bucintoro. A sinistra s'incontra il "peatone" d'oro, del Patriarca e del capitolo dei sacerdoti che seguiva il corteo ( Lorenzetti 1937, pp. 8-9 ) 
feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare 
Cornice dorata di legno non pertinente. E' raffigurata la festa della Sensa/ al centro il Bucintoro seguito dalle barche dei Nicolotti e dei Povegoti/ a sinistra s'incontra il peatone d'oro del patriarca/ tutt'intorno imbarcazioni di veneziani che seguono il corteo/ sullo sfondo fuochi; spari; luci/ toni dorati; rosati e bruni/ fondo bruno chiaro 
feste veneziane: il corteo dogale nel bacino di San marco nella festa della sensa e lo sposalizio del mare 
Sant'Angelo Lodigiano (LO) 
0300068899 
dipinto 
proprietà privata 
tela/ pittura a olio 
legno/ doratura 
bibliografia di confronto: Pignatti T - 1960 
bibliografia di confronto: Lorenzetti G - 1937 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here