Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro (dipinto, elemento d'insieme) by Campi Giulio (prima metà sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300134432A-3 an entity of type: CulturalPropertyComponent

dipinto, elemento d'insieme, parete sinistra riquadro destro Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro
Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro (dipinto, elemento d'insieme) by Campi Giulio (prima metà sec. XVI) 
Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro (dipinto, elemento d'insieme) di Campi Giulio (prima metà sec. XVI) 
1537-1537 
Architetture: Sant'Agata è raffigurata assisa in un vano di fronte ad una finestra con inferiate; la cella è posta all'angolo d'un palazzo di stile classico caratterizzato dalla presenza di un'aggettante trabeazione marmorea. Soggetti sacri: in piedi di fronte alla santa San Pietro con tonaca blu e manto rosso le porge con la mano sinsitra una ciotola ; di fronte al santo vi è un bambino ricciuto con tonaca verde che reca un cero per far luce nella cella; alle spalle di San Pietro vari armigeri con armature di foggia romana; i colori sono rossi blu e verdi a tonalità calde 
dipinto (elemento d'insieme) 
00134432 
03 
0300134432A 
Nell'Archivio prepositurale di Sant'Agata si conserva, oltre alla convenzione, l'originale, autografo, del contratto per l'esecuzione degli affreschi: "1537 An de N.S.Jesu...ad ornamento della chiesa de S.Agata de questa mia patria dè Cremona, li infrascritti... fabbricerii della chiesa, a nome della fabbrica da una parte, e de M.s Giulio de Campo pittor cremoneso e l'altra si convengono insieme, che M. s Giulio Campo dipinga il coro tutto de la chiesa de l'una et l'altra parte, pingendo la vita de santa Agata de boni e fini colori in quattri quadri..." (contratto semi cancellato in molte sue parti al testo riportato segue poi la definizione dei pagamenti). A quanto sostiene il Bora in uno degli ultimi saggi su Giulio Campi, il ciclo delle storie di Sant'Agata si contraddistingue per una sapiente orchestrazione teatrale, per la quale l'artista elabora complesse prospettive e impianti scenografici impostati sui diversi piani, ricorrendo ad un repertorio di architettura ed elementi ornamentali d'intonazione decisamente classicista. Evidendentissimi appaiono i richiami ormai pienamente assimilati ai modelli della pittura del Pordenone, del Parmigianino e del Correggio 
Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro 
Architetture: Sant'Agata è raffigurata assisa in un vano di fronte ad una finestra con inferiate; la cella è posta all'angolo d'un palazzo di stile classico caratterizzato dalla presenza di un'aggettante trabeazione marmorea. Soggetti sacri: in piedi di fronte alla santa San Pietro con tonaca blu e manto rosso le porge con la mano sinsitra una ciotola ; di fronte al santo vi è un bambino ricciuto con tonaca verde che reca un cero per far luce nella cella; alle spalle di San Pietro vari armigeri con armature di foggia romana; i colori sono rossi blu e verdi a tonalità calde 
parete sinistra riquadro destro 
Sant'Agata in carcere visitata da San Pietro 
Cremona (CR) 
0300134432A-3 
dipinto 
proprietà Ente religioso cattolico 
intonaco/ pittura a fresco 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here