lastra tombale, opera isolata by Corbarelli Antonio, Corbarelli Domenico (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300149225 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

lastra tombale, opera isolata
lastra tombale, opera isolata by Corbarelli Antonio, Corbarelli Domenico (sec. XVIII) 
lastra tombale, opera isolata di Corbarelli Antonio, Corbarelli Domenico (sec. XVIII) 
lastra tombale (opera isolata) 
lastra tombale rettangolare in marmi policromi con cornice decorata da motivi geometrici negli angoli e al centro dei lati; nella parte inferiore botola circolare con doppia cornice bianca e rossa, inscritta entro cornice quadrata con quattro teschi ai lati; nella parte superiore iscrizione 
1730-1730 
0300149225 
lastra tombale 
00149225 
03 
0300149225 
Lastra tombale di elegante fattura che indica il sepolcro della Confraternita del suffragio e che R. Massa (1983) assegna ai fratelli Corbarelli. Le origini della Confraternita risalgono al 1726 con la prima messa celebrata per le anime del Purgatorio, le funzioni si ripetono richiamando un tal numero di confratelli che si rende necessario dividire la "Scola": i "maritati" rimangono in S. Giuseppe, mentre i "putti" fanno celebrare le messe nella chiesa del Carmine. Nel 1730 i padri di San Giuseppe concedono il sepolcreto in posizione eminente, nella navata centralee in esso viene tumulato il devoto che aveva dato origine alla confraternita: Andrea Venasesi (cfr. Prestini, 1989, p. 119). Alla confreternita si devono le commissioni dei sontuosi apparati per i tridui, dei quali si conservano ancora le "chiocciole a sedici lumi", le decorazioni lignee per le colonne e alcuni candelieri, mentre risulta perduta la grandiosa macchina a 599 candele che lo studioso Boselli identifica con quella realizzata da Zanardi nel 1740 (cfr. Boselli, "Zanardi- Monti: autobiografie 1767- 1773", 1964, p. 52). Inoltre la confraternita commissiona, sempre nel 1730, anche l'ammodernamento dell'altare dei Santi Antonio abate e Antonio da Padova, in cui intervengono i medesimi Corbarelli 
lastra tombale rettangolare in marmi policromi con cornice decorata da motivi geometrici negli angoli e al centro dei lati; nella parte inferiore botola circolare con doppia cornice bianca e rossa, inscritta entro cornice quadrata con quattro teschi ai lati; nella parte superiore iscrizione 
Brescia (BS) 
propriet√† Stato 
lastra tombale 
marmo botticino/ scultura/ incisione 
marmo rosso di Verona/ scultura 
marmo nero del Belgio/ scultura 
bibliografia specifica: Guerrini P - 1928 
bibliografia specifica: Massa R - 1983 
bibliografia specifica: Prestini R - 1989 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here