deposizione di Cristo nel sepolcro (paliotto - a pannello scenografico, elemento d'insieme) by Maestri Giovanni Battista detto Volpino (attribuito) (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300197203-3 an entity of type: CulturalPropertyComponent

paliotto, a pannello scenografico, elemento d'insieme, centrale deposizione di Cristo nel sepolcro
deposizione di Cristo nel sepolcro (paliotto - a pannello scenografico, elemento d'insieme) by Maestri Giovanni Battista detto Volpino (attribuito) (sec. XVII) 
deposizione di Cristo nel sepolcro (paliotto - a pannello scenografico, elemento d'insieme) di Maestri Giovanni Battista detto Volpino (attribuito) (sec. XVII) 
1677-1677 
Paliotto con al centro raffigurata la Deposizione di Cristo nel Sepolcro 
paliotto (a pannello scenografico, elemento d'insieme) 
00197203 
03 
0300197203 
Il paliotto è stato eseguito dal Volpino nel 1677, in concomitanza con il rilievo simmetrico di Dionigi Bussola per la quarta cappella a sinistra, raffigurante la Strage degli innocenti. Il paliotto del Volpino, che di Bussola era allievo, mostra una misura classica e una composizione equilibrata che ne fanno uno tra i più belli della Certosa. Lo scultore sembra riprendere modelli manieristi: la teatralità della scena ricorda infatti opere come la Deposizione di Simone Peterzano (1584) oggi in Santa Maria della Scala a Milano (si vedano la testa reclinata e i braccio abbandonato del Cristo, nonché lo sporgere dello spigolo del sepolcro, tutti elementi che ritornano nel paliotto) oppure la Decapitazione di San Paolo di Alessandro Algardi in San Paolo a Bologna, da cui deriva la figura di nudo di schiena, in forte rilievo. Non mancano inoltre brani di naturalismo, come la splendida natura morta con l'anfora a fianco del sepolcro. L'abilità inventiva dello scultore si palesa però soprattutto nella decorazione a altorilievo degli angoli dell'altare, con conchiglie da cui fuoriescono busti di mori e teste di leone che tengono in bocca medaglie con ritratti di profilo, probabilmente raffiguranti i committenti del paliotto. E' probabile che tali bizzarre figure siano state suggerite allo scultore dalla frequentazione di orafi e argentieri, con i quali ebbe a collaborare per l'esecuzione della balaustra dell'altare maggiore di cui fornì probabilmente il disegno in uno dei suoi ultimi incarichi (1680) 
73 D 76 
deposizione di Cristo nel sepolcro 
Paliotto con al centro raffigurata la Deposizione di Cristo nel Sepolcro 
centrale 
deposizione di Cristo nel sepolcro 
Certosa di Pavia (PV) 
0300197203-3 
paliotto a pannello scenografico 
proprietà Stato 
marmo di Carrara/ scultura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here