Il vaso da notte, Satira (stampa smarginata) by Nanteuil Robert, Nanteuil Robert - scuola francese (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300620335 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa smarginata, stampa di invenzione Satira
Il vaso da notte, Satira (stampa smarginata) di Nanteuil Robert, Nanteuil Robert - scuola francese (sec. XVII) 
Il vaso da notte, Satira (stampa smarginata) by Nanteuil Robert, Nanteuil Robert - scuola francese (sec. XVII) 
Il vaso da notte, Satira (stampa smarginata) 
Ritratti. Personaggi: Philibert-Emmanuel de Beaumanoir de Lavardin. Ecclesiatici: vescovo. Interno. Abbigliamento. Oggetti: occhiali; bottiglietta; vaso da notte; mensola. Vegetali: fiori 
post 1666-ca 1667 
0300620335 
stampa smarginata stampa di invenzione 
00620335 
03 
0300620335 
L'incisione nacque come ritratto di Philibert-Emmanuel de Beaumanoir de Lavardin, vescovo di Le Mans (1617 - 1671), personaggio mondano e dai costumi corrotti. Realizzato nel 1660 da Robert Nanteuil, il ritratto seguì i modi tipici dell'incisore di corte: figura a mezzo busto di tre quarti, senza mani né accessori, inserita in una cornice poggiante su una mensola e con lo stemma dell'effigiato in basso al centro. Probabilmente subito dopo la morte di Lavardin, la lastra venne pesantemente reincisa da un Anonimo stilisticamente lontano dai gusti di Nanteuil. Salvaguardando solo il volto del precedente ritratto, l'ignoto artista raffigurò un accademico intento a mostrare all'osservatore un vaso da notte, il cui contenuto è svelato dalla scritta dell'etichetta che si trova sulla boccetta in basso a sinistra. Si tratta di emetico tartarico, un medicamento che causa il vomito. In Francia si era da poco conclusa una secolare polemica sull'uso dell'emetico, additato quale veleno dalla facoltà di Parigi, difeso da quella di Montpellier e legalizzato dal Parlamento nel 1666. Tutto questo aveva alimentato la satira sui medici, come indicano i versi nel margine inferiore: "Da questo cibo prezioso, o avido dottore, dal suo odore e dal suo sapore, trai infallibili presagi; guarda se la tua arte procurerà prontamente alcuni De profundis al curato con il quale gioiosamente spartisci i proventi" . Sotto l'aspetto di un accademico e dietro mezzi terapeutici pienamente riconosciuti, poteva agire indisturbato il medico truffatore o il ciarlatano camuffato, le cui diagnosi erano "infallibili" nel procurare un'altra vittima che avrebbe fruttato guadagni, grazie anche alla complicità di qualche prete colluso. Chi ha eseguito la revisione della lastra si è inserito nel filone della satira verso la professione medica e verso il clero, realizzando una caricatura del fu vescovo di Le Mans, da poco deceduto e ancora ben presente nei ricordi della gente, denunciandone scorrettezze e corruzione. Col passare del tempo, persa la capacità di riconoscere il volto di Lavardin, è sopravvissuta la satira. Successione degli stati, secondo Ganz: I stato: ritratto del prelato con croce pastorale al petto e cornice ottagonale, datata 1660; II stato: la cornice è diventata ovale e la croce pastorale è stata sostituita da quella dell'ordine di S. Spirito; sono stati modificati lo stemma e la veste; la lastra è stata leggermente rifilata; datata 1666; III stato: tutta la lastra, tranne il volto dell'effigiato (ancora senza occhiali), è stata reincisa; l'unica iscrizione è la firma dell'incisore con la data 1666; IV stato: come l'esemplare qui esposto; V stato: con l'indirizzo di Pierre Roguié; VI stato: con l'indirizzo di Thomas Major. Stampa ritrovata l'8 gennaio 2001 nei cassetti segreti delle bacheche dei minerali di proprietà della Fondazione 
Satira 
Il vaso da notte 
61 B 2 (De Beaumanoir de Lavardin Philibert-Emmanuel) (Storia. Eventi e situazioni storiche; persone storiche. Persone storiche - ritratti e scene della loro vita. Persone storiche. De Beaumanoir de Lavardin Philibert-Emmanuel) 
Le Bassin 
Ritratti. Personaggi: Philibert-Emmanuel de Beaumanoir de Lavardin. Ecclesiatici: vescovo. Interno. Abbigliamento. Oggetti: occhiali; bottiglietta; vaso da notte; mensola. Vegetali: fiori 
Chiari (BS) 
proprietà privata 
Satira, Il vaso da notte 
bulino 
acquaforte 
bibliografia specifica: Hubert M./ Rost C.C.H - 1797-1808 
bibliografia specifica: Brambilla l - 2001 
bibliografia specifica: Le Blanc Ch - 1854-1888 
bibliografia specifica: Scorsetti M - 05 
bibliografia specifica: Robert-Dumesnil A.P.F - 1835-1871 
bibliografia specifica: Dijonval Paignon - 1810 
bibliografia specifica: Ganz J.A - 1994 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here