San Francesco consolato dagli angeli (dipinto, opera isolata) - ambito bresciano (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0300641878 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, opera isolata San Francesco consolato dagli angeli
San Francesco consolato dagli angeli (dipinto, opera isolata) - ambito bresciano (sec. XVIII) 
San Francesco consolato dagli angeli (dipinto, opera isolata) - ambito bresciano (sec. XVIII) 
dipinto (opera isolata) 
Al centro del campo pittorico si vede san Francesco d'Assisi con espressione sofferente e le stigmate alle mani e ai piedi che viene consolato da un angelo che si vede nella parte destra della tela. Alcuni cherubini fanno da contorno 
post 1713-ante 1713 
0300641878 
dipinto 
00641878 
03 
0300641878 
Grazie alla scritta "Copiato lano [sic!] 1713", posta sul telaio, è possibile datare con certezza il dipinto il cui pessimo stato di conservazione non consente una soddisfacente lettura. Il tema, abbastanza usuale nella devozione francescana, aiuta a collocare il dipinto nell'alveo della produzione (meglio riproduzione) quasi dilettantistica di dipinti destinati a decorare gli ambienti dei conventi francescano. Per questo non è da escludere - sebbene non sia certa la provenienza dell'opera - che il dipinto provenga dal convento di San Bernardino di Chiari. I caratteri stilistici lasciano intendere che l'ignoto artista si sia rifatto a un quadro della prima metà del Seicento, così almeno è possibile supporre guardando alla figura monumentale dell'angelo che riprende stilemi di provenienza lombardo-milanese non lontani dalla pittura di Camillo Procaccini o dei Fiamminghini, oltre che alla generale tendenza all'horror vacui pure di matrice procaccinesca. Inserti più propriamente settecenteschi sono, invece, le due testine d'angelo nell'angolo a sinistra in alto, il cui trattamento più leggero e aggraziato fa riferimento a un tipo di pittura non lontana dall'ambiente bresciano dell'inizio del Settecento. Un esame più approfondito, permesso anche da un necessario restauro, potrà - se non giungere alla paternità dell'opera - mettere meglio in evidenza caratteri stilistici e qualitativi al momento assai difficili da decifrare 
San Francesco consolato dagli angeli 
Al centro del campo pittorico si vede san Francesco d'Assisi con espressione sofferente e le stigmate alle mani e ai piedi che viene consolato da un angelo che si vede nella parte destra della tela. Alcuni cherubini fanno da contorno 
Chiari (BS) 
proprietà privata 
San Francesco consolato dagli angeli 
olio su tela 
bibliografia specifica: Terraroli V - 1991 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here