monumento ai caduti - a stele, opera isolata - ambito lombardo (seconda metà sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0303265972 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, a stele, opera isolata, monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale
monumento ai caduti - a stele, opera isolata - ambito lombardo (seconda metà sec. XX) 
monumento ai caduti - a stele, opera isolata - ambito lombardo (seconda metà sec. XX) 
monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti a stele) 
monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale in marmo grigio, composto da tre stele su cui sono riportati i nomi dei caduti accanto alle fotografie. Il monumento è rialzato su un basamento circolare a quattro gradini. Sulla fronte è una decorazione con emblemi militari in bronzo. Attorno al basamento sono quattro paletti che in origine delimitavano il monumento con una catena 
ca 1968-ca 1968 
0303265972 
monumento ai caduti a stele 
03265972 
03 
0303265972 
Il monumento, opera dell'ing. Bugini di Bergamo venne inaugurato nel 1968. In origine era recintato da quattro paletti e da una catena rimossa dopo il 1988, in seguito, forse, ad un rimaneggiamento ed allo spostamento da Piazza Vittorio Veneto, dove si trovava (cfr. Ai bergamaschi, 1988) 
soggetto assente 
monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale in marmo grigio, composto da tre stele su cui sono riportati i nomi dei caduti accanto alle fotografie. Il monumento è rialzato su un basamento circolare a quattro gradini. Sulla fronte è una decorazione con emblemi militari in bronzo. Attorno al basamento sono quattro paletti che in origine delimitavano il monumento con una catena 
Carona (BG) 
detenzione Ente pubblico territoriale 
monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale 
bronzo/ fusione 
marmo grigio/ scultura 
bibliografia specifica: Raffaelli P. / Zoja A - 1988 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here