cornice by Giulio Romano, Giulio Romano (bottega), Giulio Romano (bottega), Guazzi Anselmo (secondo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0303267705-5_7 an entity of type: CulturalPropertyComponent

cornice, Parete sud, registro superiore, II cornice
cornice di Giulio Romano, Giulio Romano (bottega), Giulio Romano (bottega), Guazzi Anselmo (secondo quarto sec. XVI) 
cornice by Giulio Romano, Giulio Romano (bottega), Giulio Romano (bottega), Guazzi Anselmo (secondo quarto sec. XVI) 
cornice 
Cornice rettangolare modellata e dipinta, recante al centro di ogni lato un comparto a losanga e ai quattro angoli altrettanti piccoli riquadri rettangolari 
1536-1536 
0303267705-5.7 
cornice 
03267705 
03 
0303267705 
Negli otto comparti della seconda cornice della parete meridionale sono dipinti i seguenti soggetti (a partire dal piccolo riquadro all'angolo superiore sinistro, in senso orario): due figure semidistese, di cui la prima forse identificabile con Apollo o con Orfeo perché accompagnata da una lira; una figura (femminile?) inginocchiata, sullo sfondo un alberello (la scena è in pessimo stato di conservazione); due personificazioni di Fiumi; un guerriero con elmo, scudo e oggetto simile a un panno nella sinistra (Perseo?); una figura femminile distesa e circondata da trofei d'armi (Pace?); Perseo; donna seduta su un trono; Venere e Amore. Per tre di queste scene L'Occaso (2016) segnala i relativi modelli grafici. Il Perseo in atto di allacciarsi un calzare ricalca lo stesso personaggio presente nel disegno di Giulio Romano inv. 13352 F del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. La figura femminile seduta sul trono e con testa volta all'indietro deriva, in controparte, da uno stucco della volta della camera degli Stucchi di Palazzo Te, preparato da un disegno di Giulio di cui si conserva una copia presso il Cabinet des Dessins del Musée du Louvre (inv. 3704): dei tre animali che accompagnano la figura nel disegno (un cavallo, un leone, un ariete), solo l'ariete è ben visibile nella parte destra del piccolo dipinto, mentre la palma sullo sfondo è stata omessa e un albero con fronda, invece, è stato aggiunto. Venere e Amore dipinti nella losanga del lato sinistro, infine, derivano dal disegno autografo, quadrettato, n. inv. 334 dell'Albertina di Vienna 
Parete sud, registro superiore, II cornice 
48 A 98 72 
Cornice rettangolare modellata e dipinta, recante al centro di ogni lato un comparto a losanga e ai quattro angoli altrettanti piccoli riquadri rettangolari 
Mantova (MN) 
proprietà Stato 
cornice 
stucco/ doratura 
stucco/ pittura 
stucco/ modellatura a stampo 
bibliografia specifica: Cottafavi C - 1928 
bibliografia di corredo: Koering J - 2013 
bibliografia di corredo: L'Occaso S - 2012 
bibliografia di corredo: L'Occaso S - 2015 
bibliografia di corredo: Valli L - 2014 
bibliografia specifica: Berzaghi R - 2019 
bibliografia specifica: Giulio Romano - 1992 
bibliografia specifica: L'Occaso S - 2016 
bibliografia specifica: L'Occaso S - 2019 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here