moltiplicazione dei pani e dei pesci (dipinto) by De Pitati Bonifacio detto Bonifacio Veronese (secondo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500123614 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto moltiplicazione dei pani e dei pesci
moltiplicazione dei pani e dei pesci (dipinto) di De Pitati Bonifacio detto Bonifacio Veronese (secondo quarto sec. XVI) 
moltiplicazione dei pani e dei pesci (dipinto) by De Pitati Bonifacio detto Bonifacio Veronese (secondo quarto sec. XVI) 
ca 1540-ca 1540 
Dipinto rettangolare a olio su tela con sottile cornice dorata. Personaggi: Gesù Cristo; S. Pietro; S. Filippo. Comparse: Apostoli; Uomini; Donne; Vecchi; Bambini. Animali: Pesci. Oggetti: Ceste; Pane. Paesaggio: Casa; Albero; Montagna; Nuvole; Roccia. Il Cristo è al centro sopra una roccia con alcuni Apostoli. Nelle arcate laterali altri Apostoli con delle ceste distribuiscono pani e pesci. Sfondo con montagne e cielo nuvoloso di tonalità azzurro-grigia 
dipinto 
00123614 
05 
0500123614 
Non reca alcun indizio che possa stablire con certezza la datazione. Secondo il Faggin i committenti furono con ogni probabilità (tra parentesi gli estremi delle date di carica) Pietro Venier (18/12/1535-17/04/1537) e Filippo Foscari (10/01/1536-18/12/1537) i cui nomi corrispondono a quelli degli Apostoli che sono espressamente citati nel racconto del miracolo ("Arte Veneta", 1962, p.92, registro n.36). Un personaggio con le chiavi (attributo di S. Pietro) si nota in primo piano a destra, vicino a una donna. La Westphal vi nota del "tintorettismo" e lo data 1550 (1931, p.120; 208 ss., n.130). S. Moschini Marconi lo ritiene opera di bottega con intervento limitato del maestro (1962, vol. II, p.53, n.85). G. T. Faggin ("Arte Veneta", 1962, p.86) lo ritiene del collaboratore di Bonifacio Domenico Biondo "per la assai buona qualità...il modello allungato dei Beati e la fattura di una mollezza quasi estenuata". A. Venturi lo assegna ad Antonio Palma (1929, vol.IX., 3, p.1059). Per la Simonetti (1986, p.110, cat n.38) è opera di Bonifacio databile al 1539-1540 
73 C 61 2 
moltiplicazione dei pani e dei pesci 
Dipinto rettangolare a olio su tela con sottile cornice dorata. Personaggi: Gesù Cristo; S. Pietro; S. Filippo. Comparse: Apostoli; Uomini; Donne; Vecchi; Bambini. Animali: Pesci. Oggetti: Ceste; Pane. Paesaggio: Casa; Albero; Montagna; Nuvole; Roccia. Il Cristo è al centro sopra una roccia con alcuni Apostoli. Nelle arcate laterali altri Apostoli con delle ceste distribuiscono pani e pesci. Sfondo con montagne e cielo nuvoloso di tonalità azzurro-grigia 
moltiplicazione dei pani e dei pesci 
Venezia (VE) 
0500123614 
dipinto 
proprietà Stato 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Ridolfi C - 1648 
bibliografia specifica: Boschini M - 1664 
bibliografia specifica: Boschini M - 1674 
bibliografia specifica: Moschini G. A - 1815 
bibliografia specifica: Moschini Marconi S - 1962 
bibliografia specifica: Zanetti A. M - 1771 
bibliografia specifica: Bercken E. von der - 1927 
bibliografia specifica: Faggin G. T - 1962 
bibliografia specifica: Ludwig G - 1902 
bibliografia specifica: Ruskin J - 1853 
bibliografia specifica: Simonetti S - 1986 
bibliografia specifica: Westphal D - 1931 
bibliografia specifica: Zanotto F - 1856 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here