adorazione dei pastori (dipinto) by Bambini Nicolò (attribuito) (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500138301 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto adorazione dei pastori
adorazione dei pastori (dipinto) by Bambini Nicolò (attribuito) (sec. XVIII) 
adorazione dei pastori (dipinto) di Bambini Nicolò (attribuito) (sec. XVIII) 
ca 1700-ante 1739 
Al centro del dipinto, illuminata da una luce che scende dall'alto, è inginocchiata la Vergine, china sul Bambino steso sopra la mangiatoia; due pastori in atto adorante, rappresentati di tre quarti serrano ai lati la composizione, mentre un terzo, in piedi a sinistra, bilancia la figura di san Giuseppe raffigurato sul lato opposto. Due angioletti in volo, in alto al centro, reggono un cartigio. Nell'angolo inferiore destro è posato un cesto con due colombe 
dipinto 
00138301 
05 
0500138301 
L'attribuzione del dipinto è stata curiosamente proposta dall'Ivanoff (1955) nell'ambito della pubblicazione dell'intero ciclo dei misteri del Rosario della chiesa della Spirito Santo, di cui l'opera fa parte. Tale suggerimento critico, peraltro convincente, è stato ripreso in modo altrettanto fugace da Niero e Vio (1981) e dalla Ruggeri Augusti (1986) 
adorazione dei pastori 
Al centro del dipinto, illuminata da una luce che scende dall'alto, è inginocchiata la Vergine, china sul Bambino steso sopra la mangiatoia; due pastori in atto adorante, rappresentati di tre quarti serrano ai lati la composizione, mentre un terzo, in piedi a sinistra, bilancia la figura di san Giuseppe raffigurato sul lato opposto. Due angioletti in volo, in alto al centro, reggono un cartigio. Nell'angolo inferiore destro è posato un cesto con due colombe 
adorazione dei pastori 
Venezia (VE) 
0500138301 
dipinto 
proprietà Ente religioso cattolico 
tela/ pittura a olio 
bibliografia di confronto: Ivanoff N - 1955 
bibliografia di confronto: Niero A. - Vio G - 1981 
bibliografia di confronto: Ruggeri Augusti A - 1986 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here