Cupido (disegno, opera isolata) - ambito romano (seconda metà sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500250380 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno, opera isolata Cupido
Cupido (disegno, opera isolata) - ambito romano (seconda metà sec. XVI) 
Cupido (disegno, opera isolata) - ambito romano (seconda metà sec. XVI) 
disegno (opera isolata) 
Foglio in carta bianca-avorio, disegno inn penna e inchiostro bruno 
1550-1599 
0500250380 
disegno 
00250380 
05 
0500250380 
Attribuito nell'Inventario a Giulio Romano, il disegno, probabile copia da uno studio di ambito raffaellesco, raffigura un soggetto caro agli artisti della cerchia di Raffaello, che ritroviamo infatti nel medaglione tondo a stucco del VII pilastro delle Logge, riferito dalla Dacos a Giovanni da Udine (Dacos, 1986, tav.CXI b, pilastro VIII.A esterno, p. 271). Le numerose differenze tra lo stucco e il nostro disegno, qui il putto tiene l'animale al guinzaglio e ha una gamba non visibile, mentre nel medaglione delle Logge tiene il capro per le corna e tutte e due le gambe in avanti; l'animale poi non è un caprone con un lungo vello, ma piuttosto un ovino a pelo corto, fanno sèche questi non possano essere messi in relazione, nèintendendo l'uno come preparatorio per l'altro, nècome copia l'uno dell'altro. Il tema del putto alato che cavalca un caprone èderivato dall'antico e precisamente da uno dei rilievi giènel casino Borghese con scene bacchiche, di cui si conoscono numerose copie cinquecentesche 
Cupido 
Foglio in carta bianca-avorio, disegno inn penna e inchiostro bruno 
Venezia (VE) 
proprietà Stato 
Cupido 
carta bianca/ penna/ inchiostro 
bibliografia specifica: Prosperi Valenti Rodinò S - 1989 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here