cane (disegno, elemento d'insieme) by Pittoni Giovanni Battista (secc. XVII/ XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500386772 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno, elemento d'insieme cane
cane (disegno, elemento d'insieme) di Pittoni Giovanni Battista (secc. XVII/ XVIII) 
cane (disegno, elemento d'insieme) by Pittoni Giovanni Battista (secc. XVII/ XVIII) 
disegno (elemento d'insieme) 
Animali: cane che dorme 
post 1695-ante 1765 
0500386772 
disegno 
00386772 
05 
0500386772 
L'artista disegna con estrema naturalezza un cane sdraiato, servendosi del gessetto bianco per porre in risalto le parti luminose, ottenendo un piacevole effetto cromatico giocato con l'azzurro della carta. Alice Binion constatava che lo stesso animale era servito come modello per altri cani che si ritrovano dipinti in varie pose in opere eseguite intorno al 1720, quali l'Unzione di David nell'incisione di E. Berardi (fig. 11) e il San Rocco del Museo di Stoccarda (fig. 12). Un animale dormiente in stato di abbandono, con il muso simile a questo, √® dipinto, se pur in posizione diversa, nel San Rocco del Museo di Budapest (fig. 13) del 1727. In altri due fogli, entrambi conservati alla Fondazione Cini, l'artista studia due cani, uno intero di profilo verso sinistra (n. 30.198), e uno (n. 30.363, fig. 17), solo nella parte anteriore di collo e muso, piuttosto somigliante al muso del cane dormiente. Nel verso Giovan Battista traccia velocemente due braccia maschili tese nello sforzo di tirare un bastone e le ripete nell'angolo inferiore sinistro, rifinendole con ombre e lumeggiature. Non si √® in grado di riconoscere per quale figura siano state studiate 
cane 
Animali: cane che dorme 
Venezia (VE) 
propriet√† Stato 
cane 
carta tinta/ gessetto/ carboncino 
bibliografia specifica: Perissa Torrini A - 1998 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here