Uomo che danza, danzatore (stampa a colori) by Shigeharu (sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500387123 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa a colori, stampa di invenzione danzatore
Uomo che danza, danzatore (stampa a colori) by Shigeharu (sec. XIX) 
Uomo che danza, danzatore (stampa a colori) di Shigeharu (sec. XIX) 
Uomo che danza, danzatore (stampa a colori) 
Figure maschili: un uomo. Paesaggi: colline; alberi. Oggetti: piatto 
1835-1835 
0500387123 
stampa a colori stampa di invenzione 
00387123 
05 
0500387123 
L'attore Nakamura Shikan II (1798 -1852) sta ballando con gesti da volpe davanti a una grande tazza laccata di sake. Sullo sfondo si vede una staccionata coperta di neve. Il dramma Tobakari hana no Yoshinoyama, in cui Shikan recitò questo ruolo, era popolarissimo nel Kamigata, tanto che venne rappresentato ben 14 volte fra il 1792 e il 1885 (ma solo una volta a Edo). E una rielaborazione del dramma Yoshitsune senbonzakura, scritto da Taketa Izumo, Miyoshi Shoraku e Namiki Senryu per il teatro dei burattini e rappresentato per la prima volta a Osaka nel 1747. Nel dramma originale, Sato Tadanobu, suddito di Minamoto no Yoshitsune (1159 - 1189), accompagna Shizuka, concubina di quest'ultimo, al Monte Yoshino, dove Yoshitsune si è nascosto per sfuggire ai sicari. Alla fine risulta che l'accompagnatore non è Tadanobu, ma una volpe che ne aveva assunto le sembianze (cfr. n. 25). La rielaborazione dell'Atto IV del dramma è comunemente nota come Myoto - gitsune (Coppia di volpi). Al posto di Yoshitsune, è Kusunoki Masatsura (1326 - 1348), che si trova sul Monte Yoshino, dove arriva dalla capitale Ben no Naishi, destinata a diventare sua moglie per ordine dell'imperatore. Subito dopo, accompagnata dal servo Matagoro qui raffigurato, arriva un'altra donna che dichiara di essere Ben no Naishi. Masatsura ha dei dubbi sulla vera identità dei due. Matagoro, per attestare che egli è un vero messaggero dell'imperatore, racconta danzando gli eventi annuali che si svolgono nel Palazzo Imperiale. Ma le impronte dei piedi lasciate da Matagoro quando va a ricevere la tazza di sake lanciata da Masatsura sono quelle di una volpe. A questo punto egli rivela di essere una volpe (come pure la seconda Ben non Naishi da lui accomagnata), venuta per riavere da Masatsura una gemma il cui smarrimento le aveva causato la perdita di una carica ufficiale fra le volpi. Impietosito, Masatsura restituisce la gemma, e la coppia torna a casa felice e contenta 
danzatore 
Uomo che danza 
Figure maschili: un uomo. Paesaggi: colline; alberi. Oggetti: piatto 
Venezia (VE) 
proprietà Stato 
danzatore, Uomo che danza 
carta/ xilografia 
bibliografia specifica: D. Maggio - 2001 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here