Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria (monumento ai caduti - ad ara, opera isolata) by Banterle Ruperto (sec. XX, primo quarto)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500405739 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, ad ara, opera isolata, monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale
monumento ai caduti, ad ara, opera isolata, monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria (monumento ai caduti - ad ara, opera isolata) di Banterle Ruperto (sec. XX, primo quarto) 
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria (monumento ai caduti - ad ara, opera isolata) by Banterle Ruperto (sec. XX, primo quarto) 
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria (monumento ai caduti - ad ara, opera isolata) by Banterle Ruperto (primo quarto sec. XX, sec. XX) 
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria (monumento ai caduti - ad ara, opera isolata) di Banterle Ruperto (primo quarto sec. XX, sec. XX) 
1921-1922 
post 1945-ante 2000 
Il monumento presenta una struttura di appoggio in muratura, costituita da una pedana quadrata su cui si innalzano quattro gradini, tranne che sul lato posteriore, caratterizzato da una parete verticale su cui è dipinta la data dell’inaugurazione dell’opera; gli angoli sono definiti da cippi pure in muratura. Al di sopra, una base quadrata a scarpa che regge un cippo ad L, entrambi in nembro; sul primo, l’iscrizione dedicatoria, sulle facce frontali del secondo, l’elenco dei Caduti nella I guerra mondiale. Al centro di quest’ara, cui si appoggia con le mani in posa fiera ma aggraziata, sta eretta una figura femminile, che con la destra regge una statuetta della Vittoria. L’epigrafe con i nomi dei Caduti nel II conflitto è incisa sul fianco destro dell’ara 
monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti ad ara) 
00405739 
05 
0500405739 
Il monumento, opera di Ruperto Banterle, fu inaugurato il 30 giugno 1922 (Trevisan 2005, p. 82); Guglielmi fornisce come date di realizzazione del complesso 1921-1922 (Guglielmi 2000, p. 138). Una cartolina col bozzetto del monumento si conserva al Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto. Data la bassa qualità della statuetta della Vittoria, e la differenza di stile, pare verosimile che quest’ultima sia stata rifatta in un secondo momento; sembra confermarlo un'iscrizione che corre sulle ali della figura, la quale ne identifica l'autore in Giannino Forni. Guglielmi 2000 = N. Guglielmi, Monumenti ai Caduti del primo dopoguerra nelle province di Padova, Verona e Vicenza in Venezia Arti, n. 14, 2000, pp. 135-14. Trevisan 2005 = G. Trevisan, Memorie della Grande Guerra. I monumenti ai Caduti di Verona e provincia, Sommacampagna 2005 
44A51(ITALIA)(+2) : 5(+11) : 45A3 : 54F2(+1) 
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria 
Il monumento presenta una struttura di appoggio in muratura, costituita da una pedana quadrata su cui si innalzano quattro gradini, tranne che sul lato posteriore, caratterizzato da una parete verticale su cui è dipinta la data dell’inaugurazione dell’opera; gli angoli sono definiti da cippi pure in muratura. Al di sopra, una base quadrata a scarpa che regge un cippo ad L, entrambi in nembro; sul primo, l’iscrizione dedicatoria, sulle facce frontali del secondo, l’elenco dei Caduti nella I guerra mondiale. Al centro di quest’ara, cui si appoggia con le mani in posa fiera ma aggraziata, sta eretta una figura femminile, che con la destra regge una statuetta della Vittoria. L’epigrafe con i nomi dei Caduti nel II conflitto è incisa sul fianco destro dell’ara 
Allegoria della Patria con allegoria della Vittoria 
Terrazzo (VR) 
0500405739 
monumento ai caduti ad ara 
proprietà Ente pubblico territoriale 
bronzo 
cemento 
marmo nembro 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here