cane seduto (statuetta, opera isolata) - bottega veneta (fine/ metà secc. XVI/ XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500417275 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

statuetta, opera isolata cane seduto
cane seduto (statuetta, opera isolata) - bottega veneta (fine/ metà secc. XVI/ XVII) 
cane seduto (statuetta, opera isolata) - bottega veneta (fine/ metà secc. XVI/ XVII) 
statuetta (opera isolata) 
Cane seduto, con il muso rivolto verso l'alto e la zampa anteriore sinistra alzata. Patina nera e lucida. Probabile fusione piena 
ca 1590/00/00-ca 1649/00/00 
0500417275 
statuetta 
00417275 
05 
0500417275 
Provenienza: Padova, coll. monastero dei canonici regolari lateranensi di San Giovanni di Verdara, fino al 1783; trasferito nella Biblioteca Marciana; quindi nel Reale Museo Archeologico di Venezia con sede in Palazzo Ducale, ca. 1895; depositato presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, ca. 1926. Il modello del bronzetto deriva da una composizione di "Meleagro o Adone con cane da caccia". Esemplari simili si trovano nella stessa Ca' d'Oro (Br. 4); Ferrara, Musei Civici; La Spezia, Museo Civico Amedeo Lia; Padova, collezione Vok; Padova, Musei Civici; Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia; Londra, National Gallery; San Pietroburgo, Ermitage. Il modello della figura di Adone, secondo Planiscig (1921), verosimilmente desunto dal Meleagro dei Musei Vaticani di Roma, viene ascritto a Gerolamo Campagna e come tale viene confermato dal resto della critica. Da tale linea si discosta Victoria Avery che, sottolineando i caratteri di serialità del manufatto veneziano (Br. 4) ritiene più prudente ricondurre la serie all’esecuzione di un’anonima bottega attiva al principio del XVII secolo (V. Avery 2011). Nel caso del bronzetto del "Cane", il tipo di patina, l'assenza del foro per la catena sul collare, la fusione verosimilmente piena e l'assenza di ogni apparente sistema di connessione a un Adone (vedi Br. 45), lasciano ritenere che si tratti di una copia seicentesca, tratta da un modello del Campagna 
cane seduto 
43C1147 
Cane seduto, con il muso rivolto verso l'alto e la zampa anteriore sinistra alzata. Patina nera e lucida. Probabile fusione piena 
Venezia (VE) 
proprietà Stato 
cane seduto 
bronzo/ fusione 
bibliografia di confronto: Banzato D./ Pellegrini F - 1989 
bibliografia di confronto: Cannata P - 2011 
bibliografia specifica: Casoria Salbego C - 1983 
bibliografia specifica: Moschini Marconi S - 1992 
bibliografia specifica: Valentinelli G - 1872 
bibliografia di confronto: Planiscig L - 1921 
bibliografia di confronto: Avery V - 2011 
Br. 44 
RCGE 12994 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here