pergamena, merlo, mora (lapide, opera isolata) - ambito veneziano (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500641010 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

lapide, opera isolata pergamena, merlo, mora
pergamena, merlo, mora (lapide, opera isolata) - ambito veneziano (sec. XX) 
pergamena, merlo, mora (lapide, opera isolata) - ambito veneziano (sec. XX) 
lapide (opera isolata) 
pergamena aperta orizzontalmente recante iscrizione e piccolo rilievo centrale raffigurante un merlo appogiato su un ramo di gelso (o rovo) con mora nella parte terminale 
post 1926-ante 1929 
0500641010 
lapide 
00641010 
05 
0500641010 
murato sulla facciata laterale di villa Hériot, esempio di architettura eclettica veneziana che vede una commistione di ornati tardo antichi, bizantini, mediorientali, romanici, gotici e rinascimentali, testimonia i nomi dei progettisti e del costruttore. In particolar modo si segnala l'architetto Raffaele Mainella (Benevento 1856-Lido di Venezia 1941), già pittore e decoratore, noto per aver collaborato precedentemente con l'architetto Giuseppe Berti alla realizzazione di opere simili. Il merlo scolpito a rilievo è certamente un richiamo al nome del costruttore al pari di uno stemma nobiliare che in araldica è definito "parlante". Questa villa fu realizzata insieme ad un'altra, sembra ad uso foresteria, di dimensioni più modeste, su un'area originariamente destinata ad orto e acquistata nel 1926 dal francese Auguste-Olympe Heriot (Parigi 1886-1951), il quale diede, appunto, il nome alla proprietà. Il corpo principale fu terminato nel 1929 e presenta su tutti i prospetti, un numero preponderante di elementi decorativi quali patere, formelle e stemmi gentilizi, ripescati dal repertorio veneto-bizantino e gotico. Questi rilievi, tutti riproduzioni moderne, insieme ai frammenti lapidei antichi, visibili nel giardino, rispecchiano il gusto collezionistico per le opere antiche caratteristico della fine del XIX secolo e dei primi decenni del secolo successivo. Nel 1949 le due ville furono vendute al Comune alla condizione che fossero convertite in scuola. Oggi questo edificio, dopo esser stato scuola elementare, ospita l'Università Internazionale dell'Arte e la Société Européenne de Culture 
pergamena, merlo, mora 
25 F 36 (MERLO) : 25 G 3 (GELSO) (+22 1) : 25 G 21 (GELSO) 
pergamena aperta orizzontalmente recante iscrizione e piccolo rilievo centrale raffigurante un merlo appogiato su un ramo di gelso (o rovo) con mora nella parte terminale 
Venezia (VE) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
pergamena, merlo, mora 
pietra d'Istria/ scultura 
bibliografia di confronto: F. Basaldella - 1986 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here