soggetti sacri (rilievo, opera isolata) - produzione veneziana (sec. XVI-XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500641130 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

rilievo, opera isolata soggetti sacri
soggetti sacri (rilievo, opera isolata) - produzione veneziana (sec. XVI-XVII) 
soggetti sacri (rilievo, opera isolata) - produzione veneziana (sec. XVI-XVII) 
rilievo (opera isolata) 
rilievo rettangolare suddiviso in due comparti orizzontali: nel primo sono scolpiti a rilievo San Pietro seduto frontalmente affiancato da quattro devoti inginocchiati (due per parte);di questi quello al suo fianco destro regge una croce astile mentre gli altri tre stanno pregando a mani congiunte. Nel comparto sottostante vi sono tre stemmi accartocciati affiancati da lette maiuscole 
post 1500-ante 1699 
0500641130 
rilievo 
00641130 
05 
0500641130 
il rilievo è suddiviso in due scomparti orizzontali: nel primo è raffigurato probabilmente San Pietro a busto scoperto seduto in posizione frontale e reggente con la mano sinistra un libro chiuso poggiante sulla gamba; quattro persone inginocchiate in segno di devozione (viste di profilo), due per lato, lo affiancano. Il primo uomo alla sua destra regge una croce astile mentre gli altri sono scolpiti nell’atto di pregare a mani congiunte e rivolte verso l’alto. Nel comparto sottostante sono scolpiti tre scudi lapidei. Il critico d’arte Rizzi data l’opera ai secoli XVI-XVII. Il santo al centro della raffigurazione parrebbe essere San Pietro, forse da collegare alla vicina chiesa di ‘San Pietro di Castello’. Di fattti “la primitiva chiesetta del VII sec., dedicata ai Santi Sergio e Bacco, fu rifabbricata ed ingrandita da San Magno, nel 774, dedicandola a S. Pietro, apostolo e rifatta su disegno palladiano alla fine del 500. Divenne il massimo centro di vita religiosa lagunare. Ebbe la prima cattedra ‘vescovile’ nel 774 con San Magno, e , soppresso il patriarcato di Grado, nel 1451, divenne ‘patriarcale’ col vescovo Lorenzo Giustiniani, poi santificato. La sede patriarcale rimase a S. Pietro di Castello per ben 356 anni fino al 1807, quando il titolo passò a quella che fu la Cappella privata dei Dogi, la Basilica di San Marco” (Cuman-Fabian, 1987, p. 57) 
soggetti sacri 
11 H (PIETRO) : 11 Q 11 
rilievo rettangolare suddiviso in due comparti orizzontali: nel primo sono scolpiti a rilievo San Pietro seduto frontalmente affiancato da quattro devoti inginocchiati (due per parte);di questi quello al suo fianco destro regge una croce astile mentre gli altri tre stanno pregando a mani congiunte. Nel comparto sottostante vi sono tre stemmi accartocciati affiancati da lette maiuscole 
Venezia (VE) 
soggetti sacri 
pietra d'Istria 
bibliografia specifica: Piamonte G - 1996 
bibliografia di corredo: Cuman F. S./ Fabbian P - 1988 
bibliografia specifica: Pazzi P - 2000 
bibliografia specifica: Rizzi A - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here