figure maschili con divise Falangiste (volantino) - ambito spagnolo (secondo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500670786 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

volantino, politico figure maschili con divise Falangiste
figure maschili con divise Falangiste (volantino) - ambito spagnolo (secondo quarto sec. XX) 
figure maschili con divise Falangiste (volantino) - ambito spagnolo (secondo quarto sec. XX) 
ca 1934-ca 1937 
Lettura iconografica: giogo; frecce; figura maschile; militare; Falangista; baionetta; ufficiale di Marina; remo; tenda da campo; imbarcazione; nave; manifesto cinematografico; manifesto propagandistico; croce svastica. Categoria merceologica/ tipo evento: informazione e comunicazione; propaganda politica; guerra; Guerra Civile Spagnola; associazioni politiche; politica; partiti politici; movimenti politici; editoria; quotidiano; cinema. Nomi: Organizaciones Juveniles Baleares; Las O J; Falange; Falange Spagnola; Falange Azzurra; Falange del Cristo Re; Falange del Sacro Cuore di Gesù; Falange Espanola y de las JONS; Juntas de las Ofensivas Nacional Sindacalistas; José Antonio Primo de Rivera; Onesino Redondo Ortega; Ramiro Ledesma Ramos; Ali Rosse sull'Aragona; Partito Comunista; Fascismo; Marxismo; La Stampa. Luoghi: Spagna; Madrid; Catalogna; Barcellona; Isole Baleari 
volantino (politico) 
14260 
00670786 
05 
0500670786 
José Antonio Primo de Rivera nel 1933 fondò la Falange Spagnola (o Falange Azzurra, poi, dopo la sua morte, anche del Cristo Re o del Sacro Cuore di Gesù), che aveva come programma quello di rendere la Spagna uno stato a ispirazione fascista, trascendente la lotta di classe. Il movimento politico, denominato anche Falange Espanola y de las J.O.N.S., nacque dall’Unione della Falange Rivera con le Juntas de las Ofensivas Nacional Sindacalistas (oppunto J.O.N.S.) di Onesino Redondo Ortega e Ramiro Ledesma Ramos. Nelle elezioni generali della primavera del 1936 la Falange ottenne solo lo 0,7% dei voti, ma crebbe rapidamente e in luglio contava già 40.000 membri iscritti. Primo de Rivera fu un sostenitore della rivolta militare del luglio 1936 contro il governo repubblicano e durante la Guerra Civile Spagnola la Falange divenne il movimento politico dominante tra i nazionalisti. Nel 1936 il governo repubblicano dichiarò illegale la Falange, in quanto responsabile di disordini pubblici, tra cui il tentato omicidio del professore di diritto Luis Jiménez de Asúa, e ne arrestò il capo, cioè de Rivera, e lo rinchiuse prima nel Carcere Modello di Madrid poi, dal 5 giugno, ad Alicante, dove si trovava quando il 18 luglio si attuò il colpo di stato militare di Emilio Mola e Francisco Franco, che diede il via alla Guerra Civile (1936-39) 
soggetto non rilevabile 
figure maschili con divise Falangiste 
Lettura iconografica: giogo; frecce; figura maschile; militare; Falangista; baionetta; ufficiale di Marina; remo; tenda da campo; imbarcazione; nave; manifesto cinematografico; manifesto propagandistico; croce svastica. Categoria merceologica/ tipo evento: informazione e comunicazione; propaganda politica; guerra; Guerra Civile Spagnola; associazioni politiche; politica; partiti politici; movimenti politici; editoria; quotidiano; cinema. Nomi: Organizaciones Juveniles Baleares; Las O J; Falange; Falange Spagnola; Falange Azzurra; Falange del Cristo Re; Falange del Sacro Cuore di Gesù; Falange Espanola y de las JONS; Juntas de las Ofensivas Nacional Sindacalistas; José Antonio Primo de Rivera; Onesino Redondo Ortega; Ramiro Ledesma Ramos; Ali Rosse sull'Aragona; Partito Comunista; Fascismo; Marxismo; La Stampa. Luoghi: Spagna; Madrid; Catalogna; Barcellona; Isole Baleari 
figure maschili con divise Falangiste 
Treviso (TV) 
0500670786 
volantino politico 
proprietà Stato 
carta/ riproduzione fotomeccanica 
carta/ stampa tipografica 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here