allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato (monumento ai caduti - a montagna figurata, opera isolata) by Rossetto Angelo (XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0500690150 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, a montagna figurata, opera isolata, Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato
allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato (monumento ai caduti - a montagna figurata, opera isolata) by Rossetto Angelo (XX) 
allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato (monumento ai caduti - a montagna figurata, opera isolata) di Rossetto Angelo (XX) 
ca 1923-ca 1923 
Il monumento si sviluppa sopra un aggregato di rocce e di massi, che si articola idealmente estendendosi in due picchi montuosi. Nella parte inferiore, giace scolpito nella pietra un soldato caduto, sopra il quale domina l’altera figura stante della Patria, in abiti marziali e dall’elmo con cimiero alato; la statua bronzea è colta nel fiero atto di porgere una corona sul corpo del militare, sostenendo con la mano sinistra un’asta la cui cima è fregiata da una piccola Vittoria, anch’essa con ghirlanda. La Patria è inquadrata da due targhe bronzee con i caduti della Grande Guerra, mentre sui fianchi laterali sono state aggiunte due ulteriori insegne ovali con le vittime civili dell’ultimo conflitto mondiale. Entro l’area di rispetto cintata, è stato collocato anche un pennone porta bandiera, posto dagli alpini nel giugno del 1977 
Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti a montagna figurata) 
00690150 
05 
0500690150 
Il grandioso monumento ai caduti della Grande Guerra del comune trevigiano di Maser venne realizzato nel 1923. La data è riportata sulla targhetta alla base della personificazione della Patria, contenente anche la firma dell'autore, lo scultore Angelo Rossetto, reduce di guerra nativo di Maser. Dal sito del comune è rintracciabile inoltre una scheda informativa sull'opera, che ne specifica la committenza dovuta al Comitato locale pro monumento (si veda http://www.comune.maser.tv.it/it/Informazioni/Ville/CadutiMaser.html) 
44A51(ITALIA)(+2) : 5(+11) : 55A12(+3) : 45B(+12) 
allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato 
Il monumento si sviluppa sopra un aggregato di rocce e di massi, che si articola idealmente estendendosi in due picchi montuosi. Nella parte inferiore, giace scolpito nella pietra un soldato caduto, sopra il quale domina l’altera figura stante della Patria, in abiti marziali e dall’elmo con cimiero alato; la statua bronzea è colta nel fiero atto di porgere una corona sul corpo del militare, sostenendo con la mano sinistra un’asta la cui cima è fregiata da una piccola Vittoria, anch’essa con ghirlanda. La Patria è inquadrata da due targhe bronzee con i caduti della Grande Guerra, mentre sui fianchi laterali sono state aggiunte due ulteriori insegne ovali con le vittime civili dell’ultimo conflitto mondiale. Entro l’area di rispetto cintata, è stato collocato anche un pennone porta bandiera, posto dagli alpini nel giugno del 1977 
allegoria della Patria come donna armata che premia un soldato 
Maser (TV) 
0500690150 
monumento ai caduti a montagna figurata 
proprietà Ente pubblico territoriale 
cemento 
ferro 
bronzo/ fusione 
roccia 
bibliografia di corredo: Mondini Marco - 2006 
bibliografia di corredo: Pisani Daniele - 2014 
bibliografia specifica: Facchin Antonio (a cura di) - 1988 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here