motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute (stola, elemento d'insieme) - manifattura ligure (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0700040387-4 an entity of type: CulturalPropertyComponent

stola, elemento d'insieme, Parte del paramento liturgico motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute
motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute (stola, elemento d'insieme) - manifattura ligure (sec. XVII) 
motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute (stola, elemento d'insieme) - manifattura ligure (sec. XVII) 
post 1600-ante 1699 
Di raso in seta bianca, la stola ha fodera bianca e frangie in argento. La gallonatura è posticcia, in nastro dorato.Presenta un ricamo a girali ( in oro) centrati da fiori (in seta policroma). Agli estremi croci con bracci uguali e terminanti in volute fiorite 
stola (elemento d'insieme) 
00040387 
07 
0700040387 
Il parato liturgico, mai citato nel materiale d'archivio consultato, sembra databile alla prima metà del XVII secolo. Lo si è confrontato con paramenti sacri, tessuti ed elementi decorativi del periodo suddetto. La struttura compositiva della decorazione dei paramenti in questione fa parte di una tipologia tardo-cinquecentesca (Devoti, 1974): a grandi ovali nello stolone del piviale e nella pianeta; ad ampie volute svolgentesi attorno ad un motivo centrale, come nel paliotto, che è confrontabile con velluti genovesi (?) del '500 e del '600 (Errera 1927); o a volute con andamento verticale, come nei conopei. E, come nella tipologia cinquecentesca, gli ovali e le volute sono sempre centrati da elementi floreali. I fiori sono realizzati a ricamo e ritornano nelle varie parti del parato nella stessa decina di varietà. Ricamati a punto pittura in molte sfumature di pochi colori base, in verità essi non brillano per realismo (si vedano ad esempio i variopinti rami fogliati del paliotto e dei conopei. Anche degli uccelli tornano nel disegno: passeri entro gli ovali della pianeta, fagiani affrontati nei due conopei e nel paliotto, rapace nel paliotto, detto appunto "dell'Araba Fenice" (Porri E., 1983). Si può ipotizzare una manifattura ligure, oltre che cercare una conferma per la datazion, nel confronto con manufatti liguri della prima metà del '600 (Il giardino di Flora, 1986): il paliotto della chiesa del Gesù presenta un uso diffuso di oro e argento che ritorna in tutti i pezzi del nostro parato; l'uso del punto stuoia come punto di fermatura per l'argento trafilato (come nel nostro paliotto); un repertorio di fiori tra cui la Fritellaria Imperialis che ritorna in un ovale della nostra pianeta; l'uso, di origine già antica, di includere sacre figure, dipinte o a ricamo, nella decorazione, come nello scudo del piviale del parato. Il "paliotto dell'Araba Fenice" permette raffronti credibili con i paliotti marmorei liguri dell'inizio del Seicento (Torre M. 1985). Un disegno a ovali centrati da fiori e con fiori cadenti lateralmente, motivo ritornante nella pianeta e nel piviale è presente in una pianeta del XVII secolo di manifattura ligure (Arredo liturgico e apparato ecclesiastico, 1986) 
motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute 
Di raso in seta bianca, la stola ha fodera bianca e frangie in argento. La gallonatura è posticcia, in nastro dorato.Presenta un ricamo a girali ( in oro) centrati da fiori (in seta policroma). Agli estremi croci con bracci uguali e terminanti in volute fiorite 
Parte del paramento liturgico 
motivi decorativi floreali/ motivi decorativi a girali vegetali/ motivi decorativi a volute 
San Remo (IM) 
0700040387-4 
stola 
detenzione Ente religioso cattolico 
seta/ raso/ ricamo 
filo d'oro/ ricamo 
filo d'argento/ ricamo 
filo di seta/ ricamo 
bibliografia di confronto: Devoti D - 1974 
bibliografia di confronto: Errera I - 1927 
bibliografia di confronto: Giardino di Flora - 1986 
bibliografia di confronto: Porri E - 1983 
bibliografia di confronto: Torre M - 1985 
bibliografia di confronto: Apparato liturgico e arredo - 1986 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here