Apparizione di San Domenico a Soriano (dipinto, opera isolata) by Bossi Benigno (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800143755 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, opera isolata Apparizione di San Domenico a Soriano
Apparizione di San Domenico a Soriano (dipinto, opera isolata) di Bossi Benigno (sec. XVIII) 
Apparizione di San Domenico a Soriano (dipinto, opera isolata) by Bossi Benigno (sec. XVIII) 
dipinto (opera isolata) 
Dipinto 
1781-1781 
0800143755 
dipinto 
00143755 
08 
0800143755 
Il soggetto del dipinto,confermato dal "Diario di Colorno per l'anno 1789"(riportato da Bertini,1970,in bibliografia)in cui viene accuratamente descritto,descrive un episodio piuttosto sconosciuto della storia domenicana:l'apparizione,a Soriano,ad un vecchio domenicano delle sante Maria Maddalena e Caterina e della Madonna recanti un drappo con l'effigie di San Domenico.La scelta del soggetto sicuramente è da attribuire alla sottigliezza ecompetenza iconografica e agiografica del committente Don Ferdinando.Dell'opera esiste una incisione del Saussat del 1794 conservata nella raccoltaOrtalli della biblioteca Palatina,e uno studio a sanguigna per la testa di San Domenico nel Museo Glauco Lombardi(cfr.Fornari Schianchi,1979).Il dipinto è caratterizzato dall'assenza di colori densi e decisi e dalla predilezione per i toni tenui e soffusi,sul giallo chiaro,marrone,grigio,azzurro,rosa,verde ecc.,sfumati e illuminati da una luce delicata e radente.Il recente restauro ha riportato alla luce la data e la firma dell'autore,che peraltro confermano l'attribuzione della tradizione critica più antica(cfr.ancora Bertini,1970,e Fornari Schianchi,1979).Si tratta di uno dei pochi,e sicuri,dipinti su tela del lombardo Bossi,più noto come stuccatore ed incisore,e tra questi di quello forse di maggior impegno,sia dal punto di vista delle dimensioni,che della qualità.Come sottolineava Riccomini(1977,in bibliografia),proprio lapratica di incisore gli suggeriva il particolare impianto coloristico e luminoso,fatto di colori e luci morbidi e diffusi,che accentuano un impressione di morbidezza e di "grazia".Un ideale settecentesco di "grazia" infatti ispira al Bossi la ripresa(elemento costante anche nelle incisioni)dei moduli tipologici e descrittivi eleganti e fluidi,allungati e dolci,tipicidella cultura figurativa parmense,da Correggio a Parmigianino,soprattutto 
Apparizione di San Domenico a Soriano 
Dipinto 
Colorno (PR) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
Apparizione di San Domenico a Soriano 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Castelli Zanzucchi M - 1960 
bibliografia specifica: Bertini G - 1970 
bibliografia specifica: Bertini G - 1979 
bibliografia specifica: Cirillo G./ Godi G - 1984 
bibliografia specifica: Fanfoni F - 1967 
bibliografia specifica: Fornari Schianchi L - 1979 
bibliografia specifica: Moretti N - 1990 
bibliografia specifica: Riccomini E - 1977 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here