paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800193902 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

paramento liturgico
paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVII) 
paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVII) 
paramento liturgico 
Damasco. Colore: fondo e disegno cremisi. Disegno: disposizione a fitta scacchiera di un motivo floreale composto da una coppia di foglie polilobate speculari nascente da un motivo vegetale a rosone, da cui nascono verso il basso 2 tralci speculari a volute terminanti in foglie uncinate: da questo motivo nasce un tulipano con foglie. Nella parte inferiore dello stolone posteriore è applicato uno stemma cardinalizio con cornice ricamata a punto piatto in oro filato e interno in teletta ocra d'oro laminato, divisa in quattro scomparti di cui due raffiguranti un albero mentre negli altri due si è perso completamente il motivo decorativo. Tre croci applicate nella stola sono in teletta ocra d'oro laminato ricamate in oro riccio. Passamaneria: 1 bordura di cm. 3 in oro filato, a motivi geometrici dell'epoca; 1 bordura di cm. 2 in oro filato e seta di colore giallo, geometrica dell'epoca; 1 bordura di cm. 3 in oro filato a motivi floreali stilizzati, di epoca posteriore (stola); 1 bordura di cm. 1 in oro filato geometrica dell'epoca (croci stola). Fodera: tela di canapa rosa, dell'epoca. Stoffa di sostituzione: due ritagli di cm. 34x34 e cm. 25x13 in damasco di seta cremisi a fiori grandi del secolo XIX (parte anteriore pianeta) 
1600-1610 
0800193902 
paramento liturgico 
00193902 
08 
0800193902 
Il motivo decorativo di questo bel damasco cremisi risale come tipologia stilistica alla seconda metà del secolo XVI: la composizione leggermente più movimentata e con disegno a sviluppo più grande, rispetto ai motivi originari di piccole dimensioni, scala il tessuto nei primi decenni del secolo XVII. Va ricordato poi che questa tipologia decorativa fu continuata in forme variate per tutto il Seicento e in parte anche nel Settecento. Per un confronto stilistico si veda B. Markowsky, Europaische Seidengewebe, Koln 1976, figg. 273, 287, 288 
Damasco. Colore: fondo e disegno cremisi. Disegno: disposizione a fitta scacchiera di un motivo floreale composto da una coppia di foglie polilobate speculari nascente da un motivo vegetale a rosone, da cui nascono verso il basso 2 tralci speculari a volute terminanti in foglie uncinate: da questo motivo nasce un tulipano con foglie. Nella parte inferiore dello stolone posteriore è applicato uno stemma cardinalizio con cornice ricamata a punto piatto in oro filato e interno in teletta ocra d'oro laminato, divisa in quattro scomparti di cui due raffiguranti un albero mentre negli altri due si è perso completamente il motivo decorativo. Tre croci applicate nella stola sono in teletta ocra d'oro laminato ricamate in oro riccio. Passamaneria: 1 bordura di cm. 3 in oro filato, a motivi geometrici dell'epoca; 1 bordura di cm. 2 in oro filato e seta di colore giallo, geometrica dell'epoca; 1 bordura di cm. 3 in oro filato a motivi floreali stilizzati, di epoca posteriore (stola); 1 bordura di cm. 1 in oro filato geometrica dell'epoca (croci stola). Fodera: tela di canapa rosa, dell'epoca. Stoffa di sostituzione: due ritagli di cm. 34x34 e cm. 25x13 in damasco di seta cremisi a fiori grandi del secolo XIX (parte anteriore pianeta) 
Vignola (MO) 
detenzione Ente religioso cattolico 
paramento liturgico 
seta/ damasco 
tela di canapa 
seta/ damasco/ ricamo ad applicazione 
bibliografia di confronto: Markowsky B - 1976 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here