paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800196211 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

paramento liturgico
paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVIII) 
paramento liturgico - manifattura italiana (inizio sec. XVIII) 
paramento liturgico 
Damasco broccato a due trame. Colori: fondo verde mare; disegno oro e arancio. Disegno: detto a "bizarre", costituito da rami vegetali che si sviluppano in verticale, paralleli gli uni agli altri, con la presenza di motivi floreali di forme fantastiche. La loro vicinanza e la loro esilità produce un effetto di rete a maglie o di teorie orizzontali. I galloni presenti solamente nello scollo della pianeta e in parte di stola e manipolo sono tessuti in oro filato e seta di colore giallo (cm. 3.5 e cm.2). Fodera in tela di cotone rosso legata in diagonale 
1700-1710 
0800196211 
paramento liturgico 
00196211 
08 
0800196211 
Precisazioni sulle stoffe a disegno "bizarre" sono reperibili nel testo di D. Devoti, L'arte del tessuto in Europa, Milano 1974, p. 28, dove i numeri 145-159 del catalogo ne costituiscono diversi esempi 
Damasco broccato a due trame. Colori: fondo verde mare; disegno oro e arancio. Disegno: detto a "bizarre", costituito da rami vegetali che si sviluppano in verticale, paralleli gli uni agli altri, con la presenza di motivi floreali di forme fantastiche. La loro vicinanza e la loro esilità produce un effetto di rete a maglie o di teorie orizzontali. I galloni presenti solamente nello scollo della pianeta e in parte di stola e manipolo sono tessuti in oro filato e seta di colore giallo (cm. 3.5 e cm.2). Fodera in tela di cotone rosso legata in diagonale 
Correggio (RE) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
paramento liturgico 
seta/ damasco/ broccatura 
tela di cotone 
filo di seta/ trama broccata 
filo d'oro/ trama broccata 
bibliografia di confronto: Devoti D - 1974 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here