figura allegorica femminile (piatto) - manifattura durantina (secondo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800229222 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

piatto figura allegorica femminile
figura allegorica femminile (piatto) - manifattura durantina (secondo quarto sec. XVI) 
figura allegorica femminile (piatto) - manifattura durantina (secondo quarto sec. XVI) 
piatto 
Piatto in maiolica policroma. Il medaglione al centro del cavetto reca una figura femminile con il petto scoperto, seduta su di un rialzo erboso, e un paesaggio erboso sullo sfondo; la restante superficie è ornata in soprabbianco con volute e cespi che si intersecano; sul bordo corre un festone di foglie con bacche; dipinto in bianco, verde, turchino, arancio, giallo e nero. L'esterno risulta smaltato in bianco 
ca 1530-ca 1530 
0800229222 
piatto 
00229222 
08 
0800229222 
Il piatto, di probabile provenienza dal mercato antiquario, in quanto acquistato, dietro finanziamento del Ministero dell'Istruzione Pubblica, presso il collezionista modenese Giuseppe Giusti dall'Accademia di Belle Arti di Modena integrata alla Galleria Palatina (oggi Estense), venne ascritto alla manifattura urbinate (inventari aa. 1866-1883), poi faentina (Venturi 1882). Più recentemente è stato ritenuto opera di un maestro durantino in base a confronti con pezzi analoghi (Liverani F. 1979). L'assunto trova conferma dall'accostamento ad altri esemplari prodotti a Casteldurante verso il 1525-1530 (Fourest H.-P. 1964; Maioliche Museo 1979; Catalogue ceramiques 1984). La figura femminile è forse allusiva alla Sincerità e non è improbabile che il piatto facesse parte di una serie di analoghe figurazioni simboliche. La resa pittorica si connota per la particolare freschezza ed eleganza dispiegata anche all'ornato in soprabbianco e nel gioco bicromatico delle tonalità 
figura allegorica femminile 
Piatto in maiolica policroma. Il medaglione al centro del cavetto reca una figura femminile con il petto scoperto, seduta su di un rialzo erboso, e un paesaggio erboso sullo sfondo; la restante superficie è ornata in soprabbianco con volute e cespi che si intersecano; sul bordo corre un festone di foglie con bacche; dipinto in bianco, verde, turchino, arancio, giallo e nero. L'esterno risulta smaltato in bianco 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
figura allegorica femminile 
maiolica/ smaltura stannifera/ pittura 
bibliografia di confronto: AA. VV - 1979 
bibliografia specifica: AA. VV - 2000 
bibliografia specifica: Liverani F - 1979 
bibliografia specifica: Venturi A - 1882 
bibliografia specifica: Zocca E - 1933 
bibliografia di confronto: AA. VV - 1984 
bibliografia di confronto: Fourest H.-P - 1964 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here