metamorfosi delle Baccanti (coppa) by Girolamo Lanfranco Delle Gabicce (bottega) - manifattura pesarese (metà sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800229230 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

coppa metamorfosi delle Baccanti
metamorfosi delle Baccanti (coppa) di Girolamo Lanfranco Delle Gabicce (bottega) - manifattura pesarese (metà sec. XVI) 
metamorfosi delle Baccanti (coppa) by Girolamo Lanfranco Delle Gabicce (bottega) - manifattura pesarese (metà sec. XVI) 
coppa 
Coppa in maiolica policroma istoriata. All'interno, in primo piano, troviamo sei figure femminili ignude disposte in due gruppetti, con le braccia sollevate e le mani tramutate in cespugli; in alto, amorino in volo e sullo sfondo distesa acquea, agglomerati di case e monti; dipinto in turchino, verde, arancio, giallo e viola. All'esterno abbiamo un filetto giallo presso l'orlo e due presso il piede 
ca 1540-ca 1540 
0800229230 
coppa 
00229230 
08 
0800229230 
La coppa, proveniente dalle collezioni estensi, è stata pubblicata dal Liverani (1979) con l'attribuzione ad un pittore della bottega pesarese dei Lanfranco delle Gabicce, attivo verso il 1540, per gli evidenti stilemi riscontrabili al confronto con opere documentate. L'ipotesi ha trovato recente conferma nell'ambito di uno studio approfondito su questa bottega, la più fiorente in Pesaro verso la metà del XVI secolo per opera dei maestri Girolamo e di suo figlio Giacomo (Bonali G./ Gresta R. 1987). Alla stessa manifattura è riferibile un'altra coppa della collezione estense recante analogo soggetto (scheda 08002292231). Il tema delle baccanti tramutate in alberi (Ovidio, Metamorfosi, XI, 67-84) sul piano iconografico è probabilmente desunto con varianti da un particolare di un'incisione di M. Raimondi, qui ricreato con efficace ritmo compositivo nella scansione dei piani e nelle pose aggraziate delle figure, ricche di modulazioni chiaroscurali. Una derivazione dalle decorazioni della Villa Imperiale di Pesaro è stata di recente ipotizzata a proposito di un altro esemplare maiolicato con strette affinità iconografiche e stilistiche (Bonali G./ Gresta R. 1987) 
metamorfosi delle Baccanti 
Coppa in maiolica policroma istoriata. All'interno, in primo piano, troviamo sei figure femminili ignude disposte in due gruppetti, con le braccia sollevate e le mani tramutate in cespugli; in alto, amorino in volo e sullo sfondo distesa acquea, agglomerati di case e monti; dipinto in turchino, verde, arancio, giallo e viola. All'esterno abbiamo un filetto giallo presso l'orlo e due presso il piede 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
metamorfosi delle Baccanti 
maiolica/ smaltura stannifera/ pittura 
bibliografia specifica: AA. VV - 2000 
bibliografia specifica: Liverani F - 1979 
bibliografia specifica: Bonali P./ Gresta R - 1987 
bibliografia specifica: Corradini E - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here