Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) by Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800229243 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

coppa, umbonata e baccellata ("crespina") Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia
Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) di Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) by Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
coppa (umbonata e baccellata ("crespina")) 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, in primo piano, troviamo a sinistra Mosè che percuote la roccia e a destra un gruppo composto da cinque persone con vasi; sullo sfondo è raffigurato un paesaggio; dipinto in turchino, bianco, nero, bruno, arancio, giallo e verde. All'esterno le baccellature sono sottolineate da un filetto turchino; presso il piede è presente una striscia gialla, mentre al suo interno troviamo la legenda in turchino 
ca 1560-ca 1570 
0800229243 
coppa umbonata e baccellata ("crespina") 
00229243 
08 
0800229243 
La coppa baccellata (crespina) proviene con ogni probabilità dal mercato antiquario, in quanto acquistata, dietro finanziamento del Ministero dell'Istruzione Pubblica, presso il collezionista modenese Giuseppe Giusti dall'Accademia di Belle Arti di Modena integrata alla Galleria Palatina (oggi Estense) nel 1863. Il soggetto biblico (Esodo, XVII, 6) la cui iconografia fu forse divulgata da una xilografia della scuola di Lione, è semplificato sul piano compositivo a vantaggio delle connotazioni paesaggistiche. Assegnata alla bottega urbinate dei Fontana verso il 1570 in base a confronti con esemplari nei musei del Louvre e di Cluny (Liverani F. 1979), vi si leggono stilemi e manierismi desunti in particolare da Orazio Fontana nella impaginazione, nelle tipologie architettoniche e nelle peculiarità fisionomiche. La cromia risulta piuttosto appesantita e contrastata tra l'arancio e il turchino, come nella crespina della scheda 0800229244, che presenta strette affinità. Allo stesso pittore può attribuirsi un piatto raffigurante la caduta della manna al Petit Musèe di Parigi (Catalogue ceramiques 1984) 
Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, in primo piano, troviamo a sinistra Mosè che percuote la roccia e a destra un gruppo composto da cinque persone con vasi; sullo sfondo è raffigurato un paesaggio; dipinto in turchino, bianco, nero, bruno, arancio, giallo e verde. All'esterno le baccellature sono sottolineate da un filetto turchino; presso il piede è presente una striscia gialla, mentre al suo interno troviamo la legenda in turchino 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia 
maiolica/ smaltura stannifera/ pittura 
bibliografia specifica: AA. VV - 2000 
bibliografia specifica: Liverani F - 1979 
bibliografia di confronto: AA. VV - 1984 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here