Mosè e il serpente di bronzo (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) by Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800229244 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

coppa, umbonata e baccellata ("crespina") Mosè e il serpente di bronzo
Mosè e il serpente di bronzo (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) di Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
Mosè e il serpente di bronzo (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) by Fontana Orazio (bottega) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
coppa (umbonata e baccellata ("crespina")) 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, al centro troviamo Mosè che indica con una verga un serpente avvolto su un palo; ai lati vi sono personaggi ornati, in primo piano una figura avvolta da serpi e sullo sfondo padiglioni e tende; dipinto in turchino, bianco, nero, bruno, giallo e verde. All'esterno le baccellature sono sottolineate da un filetto turchino; è presente la legenda in turchino nel piede 
ca 1560-ca 1570 
0800229244 
coppa umbonata e baccellata ("crespina") 
00229244 
08 
0800229244 
La coppa baccellata (crespina) è da porre in stretta relazione con quella della scheda 0800229243, per provenienza, tipologia, dimensioni, decorazione dell'esterno e tematica desunta da un episodio biblico. Il soggetto fu divulgato tramite xilografie e placchette (si cita come esempio quella conservata presso le Civiche Collezioni di Ferrara, C.G.F. 8681) e trova riscontro con altri dell'istoriato. Sul piano stilistico, è assegnabile anch'essa alla bottega dei Fontana verso il 1560-70, in base alle precedenti considerazioni, precisando però che in questo esemplare la decorazione è più sommaria (si noti la rigidezza delle vesti, la debolezza dei tratti fisionomici, l'approssimazione del paesaggio) 
Mosè e il serpente di bronzo 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, al centro troviamo Mosè che indica con una verga un serpente avvolto su un palo; ai lati vi sono personaggi ornati, in primo piano una figura avvolta da serpi e sullo sfondo padiglioni e tende; dipinto in turchino, bianco, nero, bruno, giallo e verde. All'esterno le baccellature sono sottolineate da un filetto turchino; è presente la legenda in turchino nel piede 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Mosè e il serpente di bronzo 
maiolica/ smaltura stannifera/ pittura 
bibliografia specifica: AA. VV - 2000 
bibliografia specifica: Liverani F - 1979 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here