Clelia attraversa il Tevere (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800229245 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

coppa, umbonata e baccellata ("crespina") Clelia attraversa il Tevere
Clelia attraversa il Tevere (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
Clelia attraversa il Tevere (coppa - umbonata e baccellata ("crespina")) - manifattura urbinate (terzo quarto sec. XVI) 
coppa (umbonata e baccellata ("crespina")) 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, al centro troviamo due figure femminili su cavallo che attraversano un fiume; a destra c'è una figura femminile con braccio proteso e in secondo piano padiglioni e un guerriero; sullo sfondo è raffigurato un paesaggio; dipinto in turchino, arancio, bruno, giallo e violetto. All'esterno ci sono due fletti concentrici gialli presso l'orlo 
ca 1570-ca 1570 
0800229245 
coppa umbonata e baccellata ("crespina") 
00229245 
08 
0800229245 
La coppa baccellata (crespina) proviene probabilmente dal mercato antiquario, in quanto acquistata nel 1863, dietro finanziamento del Ministero dell'Istruzione Pubblica, presso il collezionista modenese Giuseppe Giusti dall'Accademia di Belle Arti di Modena integrata alla Galleria Palatina (oggi Estense). Il soggetto, ispirato al brano della storia romana di Clelia che fugge dal campo di Porsenna (T. Livio, Ab urbe condita, II, 6-11), sul piano iconografico è liberamente tratto da un bulino di Giulio Bonasone derivato da Polidoro da Caravaggio (Gabinetto dei disegni e delle stampe della Pinacoteca Nazionale di Bologna, inv. B 145/1091). Pubblicata da Francesco Liverani con l'attribuzione ad un pittore che denomina "di Clelia" (1979), si ipotizza una collocazione nell'ambito del Ducato di Urbino verso il 1570 in base a confronti con pezzi di analoga impaginazione, cromia e maniera descrittiva del Museo Civico di Pesaro (Maioliche Museo 1979) 
Clelia attraversa il Tevere 
Coppa baccellata ("crespina") in maiolica policroma istoriata. All'interno, al centro troviamo due figure femminili su cavallo che attraversano un fiume; a destra c'è una figura femminile con braccio proteso e in secondo piano padiglioni e un guerriero; sullo sfondo è raffigurato un paesaggio; dipinto in turchino, arancio, bruno, giallo e violetto. All'esterno ci sono due fletti concentrici gialli presso l'orlo 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Clelia attraversa il Tevere 
maiolica/ smaltura stannifera/ pittura 
bibliografia di confronto: AA. VV - 1979 
bibliografia specifica: AA. VV - 2000 
bibliografia specifica: Liverani F - 1979 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here