console by Bernasconi Antonio (attribuito) (seconda metà sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800233855 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

console by Bernasconi Antonio (attribuito) (seconda metà sec. XIX) 
console di Bernasconi Antonio (attribuito) (seconda metà sec. XIX) 
console 
Intarsio in scagliola policroma a imitazione di marmi e stucco dorato. Il piano d'appoggio, screziato in marrone e nocciola, è sostenuto da mensole arricciate a volute con fogliami in bianco e oro. La larga cornice a sguancio imita il marmo screziato e presenta applicazioni, in rilievo, di finte pietre dure verdi, azzurre, rosse. Volute dorate in rilievo e, in basso e nel sommo della cimasa conchigliata, testine a tutto tondo. Le specchiature sono moderne 
1850-1899 
0800233855 
console 
00233855 
08 
0800233855 
Tolta nel 1971, insieme all'altra che fa da coppia (NCTN 08/00233856) dal salotto del palazzo già Lugli Grisanti, ora in casa della Divina Provvidenza nel e restaurata perchè in pezzi e frammenti. L'attribuzione ad Antonio Bernasconi, avanzata in questa sede, è confortata dal confronto con le analoghe decorazioni in stucco e scagliola che l'artista, insieme a Gaetano Venturi eseguì nel 1860 per il teatro comunale di carpi. Il gusto è eclettico, baroccheggiante, veramente scenografico 
Intarsio in scagliola policroma a imitazione di marmi e stucco dorato. Il piano d'appoggio, screziato in marrone e nocciola, è sostenuto da mensole arricciate a volute con fogliami in bianco e oro. La larga cornice a sguancio imita il marmo screziato e presenta applicazioni, in rilievo, di finte pietre dure verdi, azzurre, rosse. Volute dorate in rilievo e, in basso e nel sommo della cimasa conchigliata, testine a tutto tondo. Le specchiature sono moderne 
Carpi (MO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
console 
scagliola 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here