ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi (dipinto) - ambito carpigiano (metà sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800233936 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi
ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi (dipinto) - ambito carpigiano (metà sec. XVII) 
ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi (dipinto) - ambito carpigiano (metà sec. XVII) 
dipinto 
Ritratto a mezzo busto di personaggio anziano vestito di casacca nera, sul capo berretto nero; i capelli sono bianchi sfumati di grigio; l'incarnato naturale. Il fondo è verdastro scuro, steso uniformemente, alonato intorno al capo. Nella parte alta è un'iscrizione su tre righe, ma di epoca successiva. Cornice originale seicentesca di legno dipinto in giallo, oro e nocciola, dalla fascia liscia e listature rilevate 
1640-1660 
0800233936 
dipinto 
00233936 
08 
0800233936 
L'opera riveste valore iconografico di dubbia autenticità essendo di fattura seicentesca, ma soltanto documentario e tradizionale. Con ogni probabilità è stato utilizzato, scrivendo il nome del personaggio, un ritratto già esistente e di altra persona, in quanto Cabassi (ms. sec. XVIII) dice che questo dipinto ed un altro, anch'esso nel Museo ed ora portante il nome di Pasio Pasi, erano identificati rispettivamente con "Petrus Navarrus" e "Leonardus Vincius". E' presente nell'Inventario Municipale del 1796 (Inventario della casa nazionale... ms.) ed inseguito ricordato nello studio su Berengario di Putti (1937), che ipotizza anch'esso si tratti di un ritratto di altro personaggio e lo ravvicina sempre all'altro del Pasi. Entrambi, nel retro avevano la sigla "F.E." sormontata da una corona che, nel caso di Berengario , è scomparsa dopo una vecchia foderatura. Come Berengario è riprodotto in una litografia ottocentesca su disegno di Adeodato Malatesta e realizzata nella tipografia Goldoni di Modena. Dopo il restauro è pubblicato da Garuti (in Mostra Restauri 1978) ed assegnato ad artista locale. Restaurato in passato in modo pesante, era alterato nei toni cromatici e ossidato. Il restauro del 1976 è consistito nella foderatura, sostituzione del telaio, pulitura e riprese pittoriche 
ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi 
Ritratto a mezzo busto di personaggio anziano vestito di casacca nera, sul capo berretto nero; i capelli sono bianchi sfumati di grigio; l'incarnato naturale. Il fondo è verdastro scuro, steso uniformemente, alonato intorno al capo. Nella parte alta è un'iscrizione su tre righe, ma di epoca successiva. Cornice originale seicentesca di legno dipinto in giallo, oro e nocciola, dalla fascia liscia e listature rilevate 
Carpi (MO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
ritratto di Jacopo Barigazzi detto Berengario da Carpi 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Mostra restauri - 1978 
bibliografia specifica: Putti V - 1937 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here