ritratto di Bernardino Ramazzini (dipinto) by Bianchini Ciarlini Luigi (attribuito) (seconda metà sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800233937 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto ritratto di Bernardino Ramazzini
ritratto di Bernardino Ramazzini (dipinto) by Bianchini Ciarlini Luigi (attribuito) (seconda metà sec. XVIII) 
ritratto di Bernardino Ramazzini (dipinto) di Bianchini Ciarlini Luigi (attribuito) (seconda metà sec. XVIII) 
dipinto 
Ritratto a più di mezzo busto, visto di prospetto, verso destra, di un uomo in toga dottorale nera con colletto e pizzi bianchi alle maniche e parrucca abbondante grigio scuro che gli scende sulle spalle. E' seduto ad un tavolo ricoperto di un tappeto di damasco rosso nell'atto di scrivere, mentre un foglio sul bordo del tavolo contiene l'iscrizione dedicatoria. Sul fondo un tendaggio verde a righe nere, annodato sulla sinistra, che lascia scorgere uno scaffale di grossi tomi rilegati in pergamena. Cornice ottocentesca di legno dorato a semplice sguancio liscio 
1750-1799 
0800233937 
dipinto 
00233937 
08 
0800233937 
Il dipinto è da ritenersi copia di un originale settecentesco, ma il prototipo, almeno per la testa, deriva da incisioni che ornano il frontespizio delle Opere del Ramazzini, come l' "Opera omnia" del 1716, realizzata dall'incisore J.G. Seiller e quindi fedele dal punto di vista iconografico. Il quadro è ripetutamente ricordato dalla bibliografia locale (Ramazzini 1914; Venturini 1933; Nannini 1964-65; Di Pietro, in Ramazzini 1964). Il ritratto è menzionato per la prima volta nell'Inventario del 1796 (ms.) e nella guida del Museo (Museo Carpi 1914). L'attribuzione a Luigi Bianchini Ciarlini è avanzata da Garuti (1983) in base al confronto con opere certe di questo interessante artista locale, sempre conservate nel Museo, come i ritratti di Nicolò Loschi e G. Fassi Vicini 
ritratto di Bernardino Ramazzini 
Ritratto a più di mezzo busto, visto di prospetto, verso destra, di un uomo in toga dottorale nera con colletto e pizzi bianchi alle maniche e parrucca abbondante grigio scuro che gli scende sulle spalle. E' seduto ad un tavolo ricoperto di un tappeto di damasco rosso nell'atto di scrivere, mentre un foglio sul bordo del tavolo contiene l'iscrizione dedicatoria. Sul fondo un tendaggio verde a righe nere, annodato sulla sinistra, che lascia scorgere uno scaffale di grossi tomi rilegati in pergamena. Cornice ottocentesca di legno dorato a semplice sguancio liscio 
Carpi (MO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
ritratto di Bernardino Ramazzini 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Garuti A - 1983 
bibliografia specifica: Museo Carpi - 1914 
bibliografia specifica: Nannini M. C - 1964-1965 
bibliografia specifica: Ramazzini B - 1964 
bibliografia specifica: Venturini V - 1933 
bibliografia specifica: Bernardino Ramazzini - 1914 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here