paesaggio con viandanti e asinello (dipinto) by Crespi Andrea (attribuito) (prima metà sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800234236 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto paesaggio con viandanti e asinello
paesaggio con viandanti e asinello (dipinto) di Crespi Andrea (attribuito) (prima metà sec. XVIII) 
paesaggio con viandanti e asinello (dipinto) by Crespi Andrea (attribuito) (prima metà sec. XVIII) 
dipinto 
Esili alberi radicati su un terreno ondulato si elevano come quinte prospettiche ad inquadrare la veduta di un lago circondato da alte montagne con torri e rovine. Animano la scena le figure di viandanti in primo piano accompagnate da un asinello. Il cielo è percorso da nubi bianche e grigie. Il dipinto è privo di cornice 
1700-1749 
0800234236 
dipinto 
00234236 
08 
0800234236 
Il dipinto, insieme a quelli identificati dai numeri d'inventario A/ 51, A/ 52, A/ 53, è stato ritrovato da Garuti nel corso del restauro di quattro ritratti della serie dedicata alla famiglia Pio. Questi ovali con vedute di paesaggio erano stati infatti impiegati come coperte di quattro ritratti di membri della nobile famiglia carpigiana. Attribuiti inizialmente alla scuola del ferrarese Giuseppe Zola per la trasparenza dei colori, un certo gusto decorativo, l'ariosità veneteggiante e la verità descrittiva (cfr. E. Riccomini, "Il Settecento ferrarese", Bologna 1971), sono stati invece riferiti ad Andrea Crespi da Garuti su base documentale. Cabassi (ms. secolo XVIII) ricorda infatti che quadri di paesaggio del Crespi erano nella raccolta Pio. Secondo lo studioso, inoltre, i dipinti trovano confronto con l'unica opera documentata del Crespi, "San Giovanni Nepomuceno" nella chiesa di San Nicolò a Carpi, sul fondo del quale è un paesaggio simile, sebbene semplificato, a questi in esame (cfr. Garuti, in "Mostra opere" 1976). Il restauro del 1975 è consistito in foderatura, sostituzione del telaio e integrazione pittorica delle lacune 
paesaggio con viandanti e asinello 
Esili alberi radicati su un terreno ondulato si elevano come quinte prospettiche ad inquadrare la veduta di un lago circondato da alte montagne con torri e rovine. Animano la scena le figure di viandanti in primo piano accompagnate da un asinello. Il cielo è percorso da nubi bianche e grigie. Il dipinto è privo di cornice 
Carpi (MO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
paesaggio con viandanti e asinello 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Mostra opere - 1976 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here