organo by Traeri Domenico (attribuito) (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800270481 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

organo di Traeri Domenico (attribuito) (sec. XVIII) 
organo by Traeri Domenico (attribuito) (sec. XVIII) 
organo 
Collocato sul pavimento della navata "in cornu Evangelii". Cassa lignea, posta su basamento indipendente, con ante lignee, dorature "a mecca", laccature, fregi intagliati e parziale ridipintura a smalto sintetico e a tempera. Facciata di 15 canne da Fa diesis2, a tre cuspidi (5/5/5); labbro.superiore "a mitria" 
1700-1799 
0800270481 
organo 
00270481 
08 
0800270481 
La presenza di un piccolo organo di 3 registri è segnalata nel 1820. Nel 1846 lo strumento era ridotto in pessime condizioni e fu ceduto all'organare bolognese Giuseppe Guermandi in sconto di un nuovo organo di 7 registri da lui comprato. Lo stesso artefice restaurò lo strumento nel 1860; nel 1872 D. Francesco Battaglini aggiunse 12 bassi. In un anno imprecisato l'organo fu sostituito con quello attuale che è attribuibile, per le particolarità costruttive, a Domenico Traeri (sec. XVIII). L'organo di Recovato corrisponde come composizione a quello costruito nel 1740-41 da Domenico Traeri per la confraternita di S. Geminiano di Modena; manca però al momento qualunque riscontro documentario 
Collocato sul pavimento della navata "in cornu Evangelii". Cassa lignea, posta su basamento indipendente, con ante lignee, dorature "a mecca", laccature, fregi intagliati e parziale ridipintura a smalto sintetico e a tempera. Facciata di 15 canne da Fa diesis2, a tre cuspidi (5/5/5); labbro.superiore "a mitria" 
Castelfranco Emilia (MO) 
proprietà Ente religioso cattolico 
organo 
legno/ doratura a mecca/ laccatura/ intaglio/ smaltatura/ pittura a tempera 
bibliografia specifica: Giovannini C./ Tollari P - 1991 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here