organo by Traeri Agostino (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800270544 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

organo by Traeri Agostino (sec. XVIII) 
organo di Traeri Agostino (sec. XVIII) 
organo 
Collocato in cantoria sulla porta d'ingresso. Cassa lignea addossata al muro, con fregi intagliati e con ridipintura a olio. Facciata di 25 canne da Fa1, a tre cuspidi (9/7/9) + 18 canne mute entro le campate estreme; labbro superiore "a mitria" 
1700-1799 
0800270544 
organo 
00270544 
08 
0800270544 
Non risulta che questa chiesa abbia posseduto organi prima di quello comprato poco dopo il 1798 dal Demanio Napoleonico. Si tratta di uno strumento in origine di 8 piedi e di 7 registri, costruito da Antonio Colonna nel 1647 per la chiesa di S. Maria della Compagnia dei Poveri in Cristo, in Crevalcore, la cui bella cassa fu intagliata da Geminiano Ravuta, Giovanni Rosi e Antonio Levante nel 1649. V Quando la confraternita che reggeva la chiesa fu soppressa dal governo napoleonico l'organo fu acquistato dal parroco di Stuffione. L'organo, che aveva già subito un importante restauro ad opera di Agostino Traeri, venne notevolmente ampliato e portato a 40 registri nel 1872 da D. Francesco Battaglini di Faeto. L'operazione, molto lodata al momento, si rilevò però in seguito non soddisfacente e nel 1893 fu necessario ridurre l'organo ali'incirca alle condizioni attuali per mano di Fortunato Ghidoni. Nel 1986 è stato restaurato da Paolo Tollari 
Collocato in cantoria sulla porta d'ingresso. Cassa lignea addossata al muro, con fregi intagliati e con ridipintura a olio. Facciata di 25 canne da Fa1, a tre cuspidi (9/7/9) + 18 canne mute entro le campate estreme; labbro superiore "a mitria" 
Ravarino (MO) 
proprietà Ente religioso cattolico 
organo 
legno/ intaglio/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Giovannini C./ Tollari P - 1991 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here