organo by Traeri Agostino (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800270552 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

organo by Traeri Agostino (sec. XVIII) 
organo di Traeri Agostino (sec. XVIII) 
organo 
Collocato in cantoria sopra la porta principale. Cassa lignea addossata al muro, decorata a tempera. Facciata di 19 canne da Sol1, a cuspide con ali; bocche non allineate; labbro superiore "a scudo" 
1771-1771 
0800270552 
organo 
00270552 
08 
0800270552 
Un primo organo di 9 registri, costruito dal minore conventuale Antonio Maria Morelli, allora residente nel convento di Fiumalbo, fu collocato in questa chiesa nel 1759. Non dovette risultare di molto gradimento se già nel 1771 il rettore D. Domenico Puccini fece sostituire lo strumento con un altro costruito da Agostino Traeri. Nel 1846 lo strumento risultava essere stato ampliato a 11 registri e in seguito, nel corso dell'ottocento, subì certamente altre aggiunte per mano di un organare sconosciuto. Nel 1884 toccò a Filippo Tronci restaurare lo strumento e aggiungere un registro di Corno Inglese. Secondo testimonianze orali l'organo fu tolto dalla tribuna sulla porta ai primi del novecento dal l'organare Boselli e posto in una stanza in alto a latodel presbiterio. In quell'occasione fu tolta anche la tribuna, elegantemente lavorata e decorata, portante al centro del parapetto un cartiglio con sopra scritto "Opere Pie 17..". Tale tribuna fu venduta alla chiesa di Gasine per collocarvi il suo organo. A Gasine poi fu ceduta ad un acquirente sconosciuto. L'organo è stato restaurato da Pier Paolo Bigi nel 1985 
Collocato in cantoria sopra la porta principale. Cassa lignea addossata al muro, decorata a tempera. Facciata di 19 canne da Sol1, a cuspide con ali; bocche non allineate; labbro superiore "a scudo" 
Sestola (MO) 
proprietà Ente religioso cattolico 
organo 
legno/ pittura a tempera 
bibliografia specifica: Giovannini C./ Tollari P - 1991 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here